loading

In cucina con la Redazione: come preparare le polpette di pollo speziate con insalata russa

Maionese….maionese delle mie brame…perché sei la più difficile del reame?
Anche tu hai pronunciato questa frase sconsolata, guardando quel miscuglio di olio e uova che non ne vuole sapere di trasformarsi nella salsa golosa e saporita, capace di trasformare in prelibatezza il più triste dei piatti?
Eh sì, perché la maionese, quella buona, fatta in casa, con uova biologiche e olio di ottima qualità, non è affatto da demonizzare, anzi! All’interno di un piano alimentare equilibrato può rappresentare un’ottima fonte di proteine e di grassi “buoni.
In questa ricetta, abbinata alle polpette di pollo, rappresenta un’ottima soluzione per “riempire” lo spicchio di piatto unico dedicato , appunto, alle proteine.
Ma torniamo a noi: maionese difficile da fare a casa, che impazzisce sistematicamente?
Segui i nostri consigli e non succederà più! 😁

Ingredienti

(per 1 persona)

1 tuorlo d’uovo Bio,Logico Despar a temperatura ambiente
10 ml di succo di limone
125 ml di olio di semi di girasole
Un paio di gocce di aceto di vino bianco Despar
Un pizzico di pepe nero macinato
Un pizzico di sale marino integrale
50 g di carote a dadini
50 g di fagiolini a dadini
50 g di patate a dadini
2 cucchiaini di olio extra vergine di oliva Bio,Logico Despar
80 g di petto di pollo tritato Passo dopo Passo Despar
1 cucchiaino di erbe aromatiche miste tritate (salvia, rosmarino, timo)
Un pizzico di curcuma

Cosa ti serve

1 pentola
1 cestello per il vapore in bambù o acciaio
2 taglieri
2 coltelli affilati
1 mezzaluna
2 ciotola
Mixer ad immersione

STEP 1: CUOCI LE VERDURE

Metti a bollire poca acqua in una pentola; lava, monda e taglia a pezzetti piuttosto piccoli le carote, le patate e i fagiolini. Cuocili sul cestello a vapore, per circa 8/10 minuti, aggiungendo le verdure una alla volta a distanza di un minuto una dall’altra: prima i fagiolini, più tenaci, poi le carote, infine le patate, che altrimenti si sfalderebbero.
Una volta cotte, toglile dal fuoco e tienile da parte in una ciotola.

STEP 2: PREPARA LA MAIONESE

Pronto a prendere appunti?
Bene, i segreti per un’ottima maionese – qualità degli ingredienti a parte – sono: acqua e temperatura. E un po’ di pratica!
E’ importante che tutti gli ingredienti, uova incluse, siano a temperatura ambiente: sguscia il rosso dell’uovo nel bicchierone del mixer ad immersione, aggiungi un pizzico di sale e qualche goccia di aceto. Dai una prima mescolata con il mixer quindi inizia ad aggiungere l’olio, a filo.
E per filo intendiamo lentissimamente!

Quello che solitamente fa impazzire la maionese infatti e l’errata proporzione tra parte liquida (tuorlo e aceto) e la parte grassa (olio).
Se la maionese non monta e gli ingredienti restano divisi, probabilmente il tuo “a filo” è un po’ troppo veloce; dovrai quindi aumentare la parte di liquidi aggiungendo un cucchiaino di acqua, poco alla volta e sempre a temperatura ambiente, e riprendere a montare.
Quando la maionese sarà bella gonfia, aggiungi qualche goccia di limone, che le darà consistenza e la giusta acidità, e monta ancora per qualche secondo.
Aggiungi la maionese  alle verdure e mescola bene.
Ce l’hai fatta? No?….
Credici, andrà meglio la prossima volta!
Nel frattempo non cedere alla maionese in vasetto e sostituiscila con dello yogurt greco e un filo d’olio extra vergine.
Proteine e grassi presenti, gusto fresco e originale!

STEP 3: PREPARA LE POLPETTE

Trita finemente un mazzetto delle tue erbe aromatiche preferite. Taglia il petto di pollo in striscioline sottili con un coltello affilato, quindi sminuzzale aiutandoti con una mezzaluna.
Aggiungi al trito di carne quello di erbe, poco sale, pepe e un cucchiaino di curcuma. Amalgama bene il tutto e forma una bella polpetta, che metterai a cuocere sul cestello a vapore per circa 20 minuti.
No non serve aggiungere pangrattato. No, nemmeno uovo. No non si sfalderà.

 

Componi il tuo piatto unico con la polpetta e una generosa quenelle di insalata russa, aggiungi poi la porzione di cereali che hai scelto e il restante 50% di verdure.
Buon appetitoso piatto unico!

Leggi la ricetta originale qui!