loading

Yogurt greco mania: benefici e idee in cucina

È una presenza fissa nelle trasmissioni di cucina, i food blogger lo usano come ingrediente prediletto, la tua dolce metà lo mette in tavola per la colazione, perfino il tuo collega lo consuma come spuntino mattutino.

Insomma, lo yogurt greco è entrato a far parte della tua quotidianità.

Questa percezione è confermata dai dati: questo alimento ha trovato posto nel frigorifero di un italiano su tre, tant’è che viene scelto da 9,3 milioni di famiglie.

Yogurt greco: le proprietà benefiche

Tra tutti i latticini, lo yogurt greco detiene il primato per le proprietà benefiche. Prima di tutto, lo yogurt greco si distingue dal tradizionale per un ultimo ma fondamentale passaggio nella sua preparazione. Entrambe le tipologie prevedono l’impiego dello stesso latte, contengono gli stessi fermenti e sono filtrati per due volte. Lo yogurt greco, però, viene filtrato una terza volta e molto lentamente: questo passaggio ulteriore fa perdere del liquido in più e con esso più sodio e lattosio (lo zucchero del latte). Quindi, rimane una quantità maggiore di proteine.

Per questo motivo, lo yogurt greco può essere consumato da chi sta seguendo una dieta iposodica, oltre che da chi desidera fare il pieno di proteine. Lo yogurt greco, come si è visto, è un buon alimento proteico che fornisce circa 6,4 g per 100 g; se poi pensi che solitamente una confezione di yogurt greco è di 150 g, ancora meglio! Per il suo buon apporto proteico, lo yogurt greco è presente nel piano settimanale dello sportivo come proposta di colazione così puoi nutrire nel modo corretto il tuo corpo e avere l’energia giusta per affrontare la tua giornata oltre che gli allenamenti in palestra.

Yogurt greco: magro o intero?

La scelta dello yogurt magro aiuta a tenere i grassi saturi sotto controllo ma spesso “senza grassi”, e quindi a basse calorie, significa “con elevata aggiunta di zuccheri” che caloricamente hanno un minor peso ma sono altamente infiammatori. Dunque è meglio scegliere uno yogurt greco bianco da latte intero, tenendo in considerazione che una equilibrata e sana alimentazione prevede la limitazione di altri alimenti ben più ricchi di grassi saturi.

Yogurt greco: quando consumarlo

Il modo perfetto per consumare lo yogurt greco è a colazione, magari arricchito di semi oleosi, frutta secca e frutta fresca. È anche un ottimo ingrediente per preparare dressing e condimenti per le tue insalatone, prova questa tripletta di idee:

Salsa allo yogurt, miele, limone e semi di chia
Salsa tzatziki alla menta
Salsa al curry, yogurt, zenzero e timo limonato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.