loading

Storia di un personal trainer che si è avvicinato al piatto unico

Se sei qui, su Casa Di Vita, è perché forse sei davvero interessato alla vita sana e senti di dover intraprendere un percorso di potenziamento del tuo stato di salute attraverso delle abitudini corrette. Magari, avrai imparato tutto sul piatto unico, sui cibi più nutrienti o su come rendere la tua vita più attiva. “Ma com’è vivere in modo sano?”, ti sarai chiesto. Per questo, qui di seguito, puoi leggere l’esperienza di Davide, un giovane personal trainer di Abano Terme (PD) che ha voluto condividere il suo percorso con te, con noi. Lui ha fatto la scelta di una vita sana… scopri la sua storia.

“Sono Davide, un personal trainer di 27 anni, e lavoro nel mio centro fitness ad Abano Terme. Ho deciso di adottare uno stile di vita sano perché credo fermamente nella cura della persona e nelle buone abitudini. Pratico uno stile di vita sano da quando, a diciannove anni, ho scelto di entrare in questo settore. Attraverso il giusto allenamento, l’alimentazione corretta e le buone abitudini quotidiane, è possibile espandere la nostra salute e vivere molto meglio oltre che più a lungo. Percorrendo tutti i giorni questa strada possiamo vivere perfettamente in forma e in salute per tutta la vita!

Lungo il mio percorso, mi sono imbattuto nel piatto unico. Sono un grande amante della sintesi e della chiarezza, quindi, ho potuto applicarle anche nell’alimentazione proprio grazie al piatto unico.

Infatti, organizzo i miei pasti in piatti unici basati su proporzioni fisse:
50% di verdure (dopo l’acqua considero la verdura la base dell’alimentazione nutriente)
25% proteine animali o vegetali
25% cereali integrali
Olio d’oliva per condire

Inoltre, abbinando le prelibatezze che la natura ci offre, il piatto unico diventa una vera e propria gioia anche per gli occhi!

Dalla mia esperienza quotidiana posso dire che il piatto unico ha sicuramente migliorato la mia vita assicurandomi un’alimentazione nutriente e sempre organizzata nelle giuste proporzioni. Inoltre considero il piatto unico un sistema semplice, chiaro e immediato per migliorare le abitudini alimentari dei miei clienti.

Consiglio anche a te di adottare il piatto unico nella tua vita, ne vale davvero la pena. ”

Davide

La frase che più rappresenta Davide è:

“Senza passione per la disciplina, i sogni più belli non hanno nessun valore”.

Il piatto unico consigliato da Davide è:

Insalata di pomodorini, cipolle e ravanelli; Petto di pollo con rosmarino; Batata rossa. Il tutto condito con olio extra vergine di oliva.

Piatto unico con insalata di pomodorini cipolle e ravanelli e petto di pollo e batata

Vuoi raccontarci anche tu la tua esperienza di vita sana con il piatto unico?

Scrivi la tua storia a contatti@casadivita.it o condividila su Facebook o Instagram con l’hashtag #piatttounicocdv. La tua storia potrebbe essere pubblicata su Casa Di Vita.

  1. Buon giorno e complimenti per il sito interessante e chiaro.
    Un dubbio… anche io da tempo ho adottato il metodo del piatto unico che altro, ma di verdura ne mangio molta di più oltre al 50% ne aggiungo almeno il doppio. Non sarebbe troppo poca il 50% del piatto unico visto che le linee guida ne consigliano dalle 3 alle 5 dosi al giorno?
    Grazie

  2. Ciao Elisa! Molto dipende dalle porzioni; in generale il modello del piatto unico può esserti d’aiuto perché puoi regolarti visivamente sulla quantità di verdura da mangiare, cioè la metà del piatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.