loading

Idee e consigli per una perfetta tavola estiva

L’estate è una stagione meravigliosa, non si vede l’ora di partire per le mete di villeggiatura e dimenticare lo stress accumulato durante tutto l’anno, ma anche se si rimane in città basta un piccolo giardino, un balcone o un terrazzo ben allestito per sentirsi subito in vacanza e approfittare della frescura ristoratrice della sera per concedersi un piccolo lusso, quello di organizzare una cena all’aperto.

Per godere dei nostri piccoli spazi esterni è molto importante l’allestimento che serve a creare una giusta atmosfera: se la prossimità del giardino o del balcone dei vicini rischia di rovinare la vostra intimità potete utilizzare un bel paravento per concedervi un angolo più raccolto, quindi cercate nei mercatini una bella scala di recupero, appoggiatela ad un muro ed utilizzatela per agganciarvi un cappello di paglia, che fa tanto Provenza, e per appoggiarvi sopra lanterne e candeline: la sera quando le accenderete nel vostro piccolo dehors sembrerà di essere in un giardino incantato; se vi piace sistemate qua e là elementi di decoro color ruggine, un portacandele a forma di corona, un piccolo uccellino con una scintillante gemma, daranno subito carattere al vostro ambiente.

Procuratevi tanti fiori, se siete fortunati li potete cogliere direttamente dal vostro giardino o dai vasi in balcone, le ortensie ad esempio sono meravigliose ed estremamente eleganti, per esempio, di un bel rosa tendente al lilla, e inserite all’interno di una brocca smaltata molto ammaccata, l’effetto vintage è assicurato!

Le tavole estive devono essere belle e colorate, senza rinunciare ad un tocco di immancabile eleganza, perciò via libera alla classica tovaglia bianca che in questo caso è stata sostituita da un vecchio lenzuolo di cotone grosso; mettete al centro un runner color tortora, e tovaglioli  sfrangiati.

Per i bicchieri scegliete dei colori in tono con i fiori che avete utilizzato come centrotavola, belli allegri e comunque mai pacchiani, qui la scelta è ricaduta sul viola, come le ortensie, sul verde e sul marrone, come la natura circostante, non esagerate con i colori, per non perdere il tono elegante della tavola.

Le posate sono usate come segnaposto, avvolte in una striscia di tessuto fatto a mano, chiuse da una semplice cordicella e ingentilite con un fiorellino di ortensia.

Ora non vi resta che godere di questo angolo di relax avete creato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.