loading

Rame: energia, benefici per le ossa e tante altre proprietà

Nel nostro organismo il rame è presente in piccola quantità: dai 50 ai 120 milligrammi.

Circa il 40% dei depositi di rame si trova nel tessuto muscolare, il 15% nel fegato, il 10% nel cervello, il 10% nel sangue e il restante nel cuore e nei reni. È un elemento fondamentale per lo sviluppo e il corretto funzionamento di tutte le nostre cellule.

Senza il rame le cellule non riuscirebbero a produrre energia. Con il ferro è necessario per la formazione dell’emoglobina, la molecola che trasporta ossigeno ai tessuti. È essenziale nella costruzione del tessuto connettivo; partecipa alla pigmentazione della pelle e dei capelli, aiuta a rinforzare le ossa e potenzia il sistema immunitario.

Grazie al rame il muscolo cardiaco lavora in piena efficienza e il cervello riesce a produrre composti attivi importanti per le sue funzioni.

Il rame, inoltre, viene incorporato all’interno di un enzima (denominato superossido dismutasi) fondamentale per neutralizzare i radicali liberi e combattere così l’ossidazione cellulare che può causare gravi danni alle strutture e alle membrane cellulari.

Il rame assunto attraverso gli alimenti viene assorbito dalle mucose dello stomaco e dell’intestino tenue, raggiunge il circolo sanguigno e, con l’aiuto di una proteina, viene trasportato fino al fegato che funziona un po’ come deposito. Da qui può essere distribuito agli altri organi in base alle loro necessità. Tenete presente che il calcio, i fitati (contenuti nei fagioli), lo zinco e la vitamina C tendono a rallentarne l’assorbimento.

Per assicurarci il corretto apporto di rame (per chilogrammo di peso: 1,2 milligrammi al giorno per gli adulti, 18 microgrammi al giorno per gli adolescenti, 30 microgrammi al giorno per i bambini) sulle nostre tavole non devono mai mancare quei cibi che ne contengono in buona quantità. Continuate a seguirci e scoprirete i 12 cibi più ricchi di rame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.