loading

Riso Venere, che super riso!

Il riso è in assoluto il cereale più digeribile. Il Venere, integrale e dal chicco nero ebano, è una varietà di riso dalle peculiarità organolettiche che lo rendono assolutamente unico.

Dall’aroma intenso che diventa ancora più forte con la cottura e ricorda il profumo del pane appena sfornato, i suoi piccoli chicchi sono una miniera di principi benefici per il
nostro organismo.

Origine del riso Venere

Se il riso nero esiste da moltissimo tempo, soprattutto in Cina e in particolare alla corte dell’Imperatore, il riso Venere nasce incredibilmente solo nel vicino 1997 da un incrocio tra una varietà asiatica di riso nero e una varietà padana, grazie all’opera del Centro Ricerche di Sa.Pi.Se. Oggi è coltivato principalmente nelle province di Novara e Vercelli.

Proprietà e benefici del riso Venere

Rispetto al classico riso brillato, l’apporto di ferro è ben quattro volte superiore e doppio nel caso del selenio, prezioso antiossidante. Il riso Venere, inoltre, contiene una notevole quantità di silicio, oligoelemento che interviene nella formazione del tessuto osseo, e di antocianine, sostanze vegetali dalle spiccate proprietà antiossidanti. Per la sua natura integrale, è infine un’ottima fonte di fibre.

Consigli per usare il riso Venere in cucina

Il riso Venere richiede una cottura di circa 40 minuti. Si sposa benissimo con il pesce (provatelo per esempio nella nostra ricetta con la triglia) ma anche con carni bianche e verdure di stagione. Il consiglio in più: provatelo come infuso, remineralizzante e antianemico, semplicemente immergendo un cucchiaino di riso in una tazza d’acqua calda.

  1. Grazie per l’articolo, solo una precisazione: il minerale è il selenio, non il silicio, che invece è da noso per l’organismo umano. Grazie e a presto!

  2. Ciao Valentina! Il nostro medico nutrizionista ci conferma che il riso venere contiene sia il selenio che il silicio. Quest’ultimo è un oligoelemento utile nella formazione e nella riparazione del tessuto osseo come puoi leggere anche qui: http://www.risovenere.it/aspetti-nutrizionali/
    Per qualsiasi altra domanda, non esitare a chiedere. A presto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.