loading

Come preparare la ricotta in casa

Ricotta: mille usi più uno; perfetta per accompagnare le verdure, così come per alleggerire torte, creme o semplicemente servire con la frutta! Ottimo alimento, ricco di proteine ad alto valore biologico, ad alta digeribilità e poco calorica, perfetta quindi anche per chi è attento alla linea. Attenzione però, molto spesso la ricotta acquistata contiene panna per conferire una consistenza più cremosa, aumentando decisamente l’apporto calorico e di grassi.

Ed allora… perché non farsela in casa? Volete mettere la soddisfazione? È facile, veloce e vi dà la sicurezza di ciò che portate nella vostra tavola!

Come? Il siero del latte, privato della caseina, viene fatto coagulare per acidificazione, per poi essere ri-cotto (da qui il nome) a 80-90°C. Quella che erroneamente chiamiamo formaggio, e vediamo in questa ricetta, è in realtà una cagliata.

Ingredienti

1 l di latte intero fresco
1 cucchiaino di sale fino
2 cucchiai di succo di limone (oppure aceto bianco)


Procedimento

1. Versare il latte in un tegame con il sale e portare alla temperatura di circa 80°C.
2. Abbassare la fiamma, unire il succo di limone (o aceto) e portare di nuovo a temperatura, mescolando di continuo finché si formeranno i coaguli (simili a fiocchi) di latte (ci vorranno un paio di minuti). Spegnere e lasciare raffreddare a temperatura ambiente.
3. Raccogliere con una schiumarola i fiocchi di latte e metterli a scolare in un colino a maglie strette (o una garza) per qualche ora, coperta con un panno umido. Conservare in frigo.
4. Servire con qualche pomodorino secco tagliato a pezzetti, qualche foglia di basilico fresco, accompagnata da cruditè di pomodoro e daikon o cetriolo in alternativa.  

A cura di Luisa Piva, biologa nutrizionista e food blogger di Ghiotto di salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.