loading

Tartufi di castagne

  • Persone 4
  • Preparazione 30'
  • Difficoltà    
  • Costo    

Le castagne fresche, come quelle utilizzate in questa ricetta, sono una buona fonte di amidi, lunghe catene di “zuccheri” utili per fornire energia in modo lento e costante. Povere di grassi e di proteine ma ricche di fibre, le castagne sono il nutrimento ideale se consumate prima dell’attività fisica o come spuntino durante un lavoro intellettualmente impegnativo.

Ingredienti

500 g di castagne lessate
200 g di bevanda di mandorle
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
un cucchiaio di zucchero di canna grezzo
mezza stecca di vaniglia
granella di nocciole

Procedimento

1. Cuocere le castagne in abbondante acqua per circa 20 minuti.
2. Sbucciare le castagne e metterle in una casseruola e fare cuocere per 5 minuti con la bevanda di mandorle e i semi di mezza stecca di vaniglia.
3. Mescolare e schiacciare con una forchetta fino ad ottenere una purea. Passare la purea al setaccio e aggiungere lo zucchero.
4. Formare delle palline, passarne metà nel cacao e metà nella granella di nocciole.

  1. Ciao Silvia, la farina di castagne ha un sapore troppo intenso se consumata a crudo, come nella ricetta di questi tartufi, per questo abbiamo scelto le castagne lessate. La farina di castagne è invece più indicata nei dolci lievitati.

  2. Ciao Serenella, il numero di tartufi dipende dalla loro grandezza. Più o meno abbiamo pensato a circa 10/12 tartufi che puoi conservare in frigorifero per un paio di giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.