loading

Sformatini di cavolfiore e mandorle alla noce moscata

  • Persone 10
  • Preparazione 00'
  • Difficoltà    
  • Costo    

Cosa c’è di più buono di uno sformatino? Niente, lo sappiamo bene! Ecco perché ti proponiamo questa ricetta semplice e saporita che ha come protagonista il cavolfiore. Provalo in una veste diversa e non vorrai più farne a meno!

Procedimento

1. Monda e taglia il cavolfiore, poi cuocilo al vapore per una quindicina di minuti. Ricavane, quindi, una purea con il frullatore a immersione.
2. In una casseruola scalda l’olio extra vergine di oliva, unisci farina e maizena, amalgama e lascia cuocere qualche istante.
3. In un pentolino porta a bollore il latte con il sale, il pepe e la noce moscata, versalo sul roux di olio di oliva e farina e mescola bene con una frusta; togli dal fuoco quando la besciamella ottenuta riprende il bollore. Unisci mescolando i tuorli, il formaggio, la purea di cavolfiore e le mandorle tritate finemente.
4. Quando il composto si è intiepidito, aggiungi alla crema di cavoli gli albumi montati a neve ben ferma, mescolando dal basso verso l’alto.
5. Spennella con olio di oliva dei pirottini in alluminio e cospargili di farina. Riempi con il composto gli stampi per 2/3. Cuoci a bagnomaria (in una grande teglia piena d’acqua già calda nel forno 160 °C, per 35/40 minuti).
6. Servi tiepidi, con una spolverata di noce moscata, qualche foglia di spinacino e pinoli a piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.