loading

Sformatino di riso Venere al prosecco

  • Persone 4
  • Preparazione 15'
  • Difficoltà    
  • Costo    

Il tocco di benessere e originalità del piatto? La panna di soia!
La più gustosa gustosa e sana alternativa alla panna tradizionale. Rispetto a questa è priva di colesterolo ed è più digeribile. Se acquistate quella biologica avrete maggiori garanzie sulla qualità degli ingredienti utilizzati. I nostri esperti vi consigliano di non miscelarla ai latticini. Se avete bisogno di diluirla, utilizzate le bevande vegetali.

Un’idea golosa è usare la panna di soia abbinata alla bevanda d’avena per preparare una fantastica cioccolata calda completamente vegetale. In questo caso vi raccomandiamo di acquistare cacao amaro (ottimo quello del commercio equo e solidale) e di aggiungere una piccola quantità di zucchero di canna oppure di miele per dolcificare. 

 

Ingredienti

250 g di riso Venere 100% integrale precedentemente sciacquato sotto acqua corrente

800 g di mazzancolle

150 g di prosecco

40 g di panna di soia biologica non idrogenata 

30 g di cipolla

30 g di sedano

30 g di scalogno

1 spicchio d’aglio

brodo vegetale

pane grattugiato

olio extravergine d’oliva

sale e pepe 

 

Procedimento

Rosolare in padella la cipolla tritata con poco olio: per un soffritto davvero sano aggiungere un po’ acqua, di vino o di brodo non appena si sente lo “sfrigolio” dell’olio, così da abbassare notevolmente la temperatura evitando la produzione di sostanze nocive. Dopodiché versare il riso venere e tostare per un paio di minuti mescolando con un cucchiaio di legno. Sfumare con 50 g di prosecco e lasciarlo evaporare. Continuare la cottura del riso coprendolo con il brodo, aggiungendone man mano che si asciuga. Trascorsi 15 minuti, aggiungere i 100 g di prosecco. Continuare la cottura e mantecare con un filo d’olio extravergine d’oliva, aggiustare di sale e pepe. 

 

Nel frattempo che il riso cuoce, bollire per 5 minuti le mazzancolle utilizzando il brodo vegetale. Tagliare nel senso della lunghezza con le forbici e ricavarne la coda. Rimettere i carapaci e le teste nel brodo e lasciare bollire. Filtrare il brodo e mettere in un pentolino la panna di soia biologica non idrogenata, aggiungervi poco alla volta il brodo di mazzancolle fino a ottenere una salsina liscia da mettere a specchio sul piatto, quindi non troppo liquida. Aggiustare di sale e pepe la salsa.

Nel frattempo, il riso sarà pronto da mettere in 4 stampini di alluminio unti leggermente di olio. Infornare gli stampini per 8 minuti a 180° C.

Comporre il piatto con la salsa a specchio, lo sformatino e le code di mazzancolle. Lucidare il tutto con un filo d’olio e profumare con del prezzemolo fresco trirato.

 

Non c’è il primo senza secondo! Siete curiosi di sapere quale secondo piatto vi proponiamo per il  menu di Natale?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.