loading

Involtini di pollo con radicchio e nocciole

  • Persone 4
  • Preparazione 15'
  • Difficoltà    
  • Costo    

 

Le fibre delle nocciole e del radicchio vi aiuteranno ad assorbire più lentamente i grassi saturi del pollo. I grassi monoinsaturi dell’olio extravergine e quelli polinsaturi delle nocciole equilibrano i grassi saturi del pollo, contribuendo così a ridurre il rischio di formazione delle placche sulla parete interna dei vasi arteriosi. La componente alcolica del vino bianco sfumerà durante la cottura e quindi non affaticherà inutilmente il fegato, impegnato nella metabolizzazione delle sostanze nutritive.

 

Ingredienti 

400 g di petto di pollo Passo dopo Passo Despar

100 g di nocciole tritate grossolanamente

200 g di radicchio (consigliati: radicchio di Treviso Tardivo o Spadone)

1 spicchio d’aglio

1 cucchiaio di Olio extra vergine d’oliva Despar Premium Valle del Belice D.O.P.

Sale e pepe

Mezzo bicchiere di vino bianco

Una manciata di dragoncello

 

 

Procedimento

Battere le fette di petto di pollo con il batticarne, salare e pepare, adagiare sopra ad ogni fettina del radicchio di Treviso tagliato e delle nocciole tritate. Richiudere quindi con un’altra fettina di petto di pollo, arrotolare e fermare bene gli involtini con degli stuzzicadenti.

Scaldare in una pentola uno spicchio d’aglio con un po’ d’olio e adagiare gli involtini. Lasciare rosolare bene da entrambe le parti, aggiungere il dragoncello.

Sfumare con il vino bianco, salare e pepare. A piacere è possibile aggiungere in cottura del radicchio tagliato e lasciarlo appassire, si utilizzerà come letto per gli involtini. Servire con una spolverata di nocciole.

 

Come usare le nocciole in cucina? Scopri un’altra gustosa ricetta con le nocciole.

 

Rispondi a matteo db Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.