loading

Zeppole di riso nero gluten free

  • Persone 10
  • Preparazione 00'
  • Difficoltà    
  • Costo    

Non c’è Carnevale senza zeppole, le famose frittelle dolci che possono essere facilmente reinterpretate in versione light. Lo dimostra questa ricetta: è stato scelto il riso come ingrediente di base perché è un cereale molto digeribile, essendo privo di glutine, che può essere usato in cucina con un po’ di fantasia per rendere i dolci più leggeri.

 

Procedimento
1. Cuocere il riso nero in 500-600 g di bevanda di riso a fuoco basso fino a completa cottura. Il riso dovrà essere ben cotto e ben asciutto dal latte di cottura.
2. A questo punto aggiungere al riso il miele, la scorza di arancia non trattata e abbondanti bacche di vaniglia. Lasciar raffreddare completamente.
3. Nel frattempo far bollire l’acqua con l’olio extravergine di oliva e appena spicca il bollore aggiungere tutta la farina di riso, girare energicamente finché l’impasto non sarà omogeneo e tenderà a staccarsi dalle pareti del tegame di cottura.
4. Trasferire l’impasto in un altro contenitore e continuare a mescolare finché non comincerà a raffreddare.
5. Aggiungere le uova una per volta facendo attenzione che ciascun uovo sia ben amalgamato prima di aggiungere il successivo. L’impasto sarà pronto quando avrà una consistenza cremosa.
6. Aggiungere all’impasto pronto il riso precedentemente cotto e condito e mescolare delicatamente amalgamando bene i due composti.
7. Utilizzando un sàc a poche da pasticceria o aiutandosi con due cucchiai formare delle piccole palline (più o meno grandi come una bella ciliegia) che verranno stese su un foglio di carta forno (ricordare di lasciare qualche cm tra le varie palline).
8. Cuocere in forno già caldo a 210-220 °C per circa 15 minuti (il tempo di cottura varia con il variare delle dimensioni delle palline realizzate) e comunque finché non saranno diventate delle belle palline di colore dorato. Non aprire il forno prima di aver raggiunto la completa cottura, potrebbero sgonfiarsi un po’ come per la cottura dei bignè.

Il suggerimento è di farcire le frittelline cotte in forno con della crema pasticcera alla vaniglia realizzata con bevanda di riso, zucchero di canna, un pizzico di zafferano per dare un bel colore e poco amido di mais per addensarla, aromi a piacere e di utilizzare il cioccolato fondente fuso per decorarli.

Procedimento per la crema alla vaniglia
1. Far scaldare 500 ml di bevanda di riso con gli aromi, mescolare l’amido con lo zucchero e lo zafferano o la curcuma, versare quindi la bevanda tiepida poco per volta sugli ingredienti polverosi e mescolare fino ad ottenere un composto liscio e privo di grumi, continuare a cuocere per pochi minuti da quando spicca il bollore.
2. Raffreddare velocemente ed utilizzare per farcire le zeppole al forno.

A piacere si può utilizzare del cioccolato fondente 85% da aggiungere alla crema calda per realizzare una crema al cioccolato.

Per i più golosi, è possibile friggere le zeppole in abbondante olio extravergine di oliva. Spolverarle a piacere con poco zucchero a velo bio.

Si ringrazia Sandra Bianchi per la ricetta.

    1. Ciao Leandra, hai ragione avevamo perso le uova per strada! Le abbiamo aggiunte tra gli ingredienti, grazie per averci segnalato questa piccola svista! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.