loading

Spaghetti integrali con ragù di canocchie e carciofi

  • Persone 2
  • Preparazione 10'
  • Difficoltà    
  • Costo    

Ingredienti

160 g di spaghetti di farina integrale

800 g di canocchie

2 carciofi

1 spicchio d’aglio

mezza cipolla di Tropea tritata

vino bianco

1 mazzetto di prezzemolo

curry piccante a piacere

olio extravergine d’oliva

sale, pepe

 

Procedimento

Pulire i carciofi fino a lasciarne solo la parte più tenera, tagliarli molto sottili e farli saltare in una padella antiaderente con la cipolla di Tropea, lo spicchio d’aglio e un filo d’olio.
Cuocere in abbondante acqua bollente le canocchie per cinque minuti; una volta cotte, con l’aiuto di una forbice, ricavarne la polpa. Aggiungere la polpa di canocchie ai carciofi e sfumare con poco vino bianco. Aggiustare di sale e pepe e aggiungere a piacere il curry. Cuocere al dente gli spaghetti, scolarli e saltarli con il ragù di canocchie precedentemente preparato. Servire gli spaghetti con una spolverata di prezzemolo fresco tritato.

 

 

Questo piatto è un’ottima combinazione delle proprietà benefiche di ciascuno dei suoi ingredienti: 

• gli spaghetti integrali vi forniranno carboidrati a lento assorbimento, evitando rapidi innalzamenti della glicemia che predispongono al sovrappeso e aumentano il rischio di diabete mellito tipo II;

l’aglio e la cipolla aiutano ad aumentare il colesterolo “buono”  proteggendovi così dal rischio di malattie cardiovascolari;

• il curry, grazie alla curcumina, agisce come antiossidante proteggendovi dai radicali liberi, la cui produzione aumenta nelle situazioni di stress;

 •i carciofi stimolano la secrezione biliare facilitando così la digestione del pasto. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.