loading

Penne integrali con spaghetti di verdure e olio di semi di sesamo tostati

  • Persone 1
  • Preparazione 05'
  • Difficoltà    
  • Costo    

Se ti sei appena affacciato sul mondo della sana alimentazione, questa è la ricetta che fa per te. Infatti, forchettata dopo forchettata, grazie a questo primo piatto, puoi sperimentare 2 importanti buone abitudini del mangiar sano.
1. Pasta sì, ma nella versione integrale. La pasta non è per forza sinonimo di “chili di troppo” a patto che sia integrale perché più ricca di fibre. Le fibre, infatti, prevengono quegli sbalzi di glicemia, provocati invece dalla pasta bianca più comune, che causano l’accumulo di grasso corporeo.
2. Ridurre il sale con qualche trucchetto. Prendi l’abitudine di ridurre il sale, per prevenire l’ipertensione, ma mantenendo intatto il gusto dei cibi grazie all’uso di spezie, erbe aromatiche, semi e frutta secca. Qui in questa ricetta, per esempio, puoi ricorrere a un olio aromatizzato ai semi di sesamo facilissimo da preparare.

Procedimento
1. Monda, lava le verdure e asciugale (la carota va sbucciata). Con lo strumento apposito ricava degli spaghetti e metti da parte.
2. In una padellina, scalda l’olio e unisci i semi di sesamo precedentemente tostati. Fai scaldare senza raggiungere il punto di fumo.
3. Cuoci la pasta in acqua bollente leggermente salata per il numero di minuti indicato sulla confezione.
4. Trascorso il tempo, scola la pasta e unisci le verdure, condisci con un filo d’olio e servi subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.