loading

Crostata alla composta di ciliegie

  • Persone 4
  • Preparazione 15'
  • Difficoltà    
  • Costo    

Ah, la crostata! Pensando a questo dolce, a noi vengono in mente le colazioni e le merende a casa della nonna; anche a te, vero? Allora vogliamo farti fare un tuffo nel passato con la ricetta di questa crostata alla composta di ciliegie. È un omaggio alla tradizione, certo, ma con un pizzico di modernità: questa crostata, infatti, è senza zucchero bianco. La dolcezza è comunque garantita grazie al miele e alla naturale bontà delle ciliegie.

 
Procedimento
1. Prepara la composta: snocciola le ciliegie, mettile in una pentola con fondo spesso e aggiungi tutti gli altri ingredienti. Cuoci tutto per 20 minuti mescolando di tanto in tanto.
2. Nel frattempo prepara la pasta frolla mescolando la farina con l’uovo intero, lo zucchero, la buccia di limone grattugiata, l’olio e il sale. Impasta tutto per 4 minuti e metti a riposare in frigorifero l’impasto avvolto da pellicola per 30 minuti. Qualora il composto risultasse troppo morbido (dipende dalla grandezza delle uova utilizzate e dal tipo di farina), aggiungi un cucchiaio di farina; se invece il composto fatica a compattarsi, aggiungi un tuorlo d’uovo.
3. Ungi d’olio e stendi con le dita 2/3 dell’impasto direttamente nella tortiera ricoperta da carta forno. Pratica sul fondo dell’impasto dei forellini con i rebbi di una forchetta e versavi la composta raffreddata.
4. Dall’impasto avanzato ricava le classiche righe della crostata: intrecciale fra di loro per decorare la superficie.
5. Infornare a 170° C per 50 minuti a forno statico e preriscaldato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.