loading

Coniglio alle mele renette

  • Persone 4
  • Preparazione 50'
  • Difficoltà    
  • Costo    

Nell’antichità il cacao era utilizzato come spezia e veniva aggiunto in piccola quantità nelle preparazioni salate come quella proposta in questa ricetta. La polvere di cacao è priva di grassi e ricca di sostanze antiossidanti. Il suo caratteristico aroma vi aiuterà a ridurre il sale e a equilibrare l’apporto di sodio, il cui eccesso può aumentare il rischio di patologie cardiovascolari.

Ingredienti

1 coniglio intero
1 kg di mele (ideale in autunno la renetta)
1 l di vino bianco secco
1 bicchierino di vino passito
2 cipolle
1 cucchiaio di semi di finocchio
1 cucchiaino di cacao amaro in polvere
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Procedimento

1. Lavare bene il coniglio sotto acqua corrente, salarlo e peparlo internamente e poi riempirlo con un po’ di mele sbucciate e tagliate a dadini. Cucire o legare l’apertura della pancia del coniglio con dello spago da cucina.
2. In un recipiente abbastanza ampio, versare il vino bianco, il passito e i semi di finocchio, immergervi il coniglio e lasciarlo marinare per un paio d’ore.
3. In un tegame scaldare due cucchiai di olio e aggiungere le cipolle tritate, far soffriggere per un paio di minuti aggiungendo poco vino bianco.
4. Una volta appassita la cipolla aggiungere il coniglio e farlo colorire bene da tutte le parti a fuoco vivace bagnandolo con la marinata (1 bicchiere circa). Lasciare che il vino evapori e continuare a cuocere a fuoco dolce per 15 minuti coperto.
5. Trascorso il primo quarto d’ora, aggiungere le restanti mele tagliate a fettine, il cucchiaino di cacao e cuocere per altri 15 minuti. Qualora il coniglio asciugasse troppo, versare altra marinata.
6. Una volta pronto, tagliare il coniglio a pezzi e servirlo con le mele in accompagnamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.