loading

5 ricette sane con le melanzane

La melanzana è uno degli ortaggi simbolo dell’estate con le sue svariate tonalità di viola che contraddistinguono le diverse varietà; tutte polpose, povere di calorie ma ricche di fibre e potassio. Contengono delle sostanze tossiche eliminabili con la cottura, quindi mai consumarle crude! Per il loro impiego in cucina possiamo spaziare dagli antipasti al dolce… vediamo 5 ricette sane e veloci per portarle in tavola.


1. La parmigiana di melanzane in versione light

(Per 4 persone)

125 g di mozzarella light
1 grossa melanzana tonda violetta
1 grosso pomodoro ramato
4 cucchiaini di olio extravergine d’oliva
4 cucchiai di formaggio grana grattugiato
qualche cucchiaio di passata di pomodoro
qualche foglia di basilico fresco
sale e pepe q.b.

Ricavare delle fette di circa 1 cm dalla melanzana, salarle e lasciarle riposare qualche minuto per poi tamponarle e farle scottare sulla griglia qualche minuto per lato. Peparle.
Tagliare a fettine anche la mozzarella ed i pomodori lavati. Iniziare a disporre in cocotte monoporzione un cucchiaio di passata di pomodoro, una fetta di melanzana, una fetta di pomodoro ed una di mozzarella, una foglia di basilico e poi ricominciare con gli strati fino a riempire la cocotte. Concludere con un cucchiaio di passata di pomodoro ed uno di grana, un filo d’olio d’oliva e infornare per 15 minuti circa a 200° C. Servire con una fogliolina di basilico.


2. Polpettine di melanzane al forno

(Per 4 persone)

100 g di feta
40 g di pane integrale raffermo più altro da grattugiare
2 grosse melanzane lunghe
1 uovo intero
2-3 foglioline di menta
olio extravergine d’oliva
sale e pepe q.b.
latte q.b.

Infornare le melanzane a 200°C per circa 30 minuti praticando delle incisioni a croce sulla buccia. Nel frattempo ammorbidire il pane raffermo con del latte e poi sbriciolarlo con una forchetta. Una volta cotte le melanzane, prenderne la polpa e frullarla con le foglioline di menta, un cucchiaio di olio evo, un pizzico di sale e pepe e il pane sgocciolato dal latte. Unire poi la feta sbriciolata con le mani e amalgamare. In un piatto mettere il pangrattato e man mano che si formano le palline con le mani inumidite (grandezza di 1 noce) passarle nel pangrattato e poi disporle su una teglia foderata di carta forno. Irrorare con un filo d’olio ed infornare a 200°C finché saranno dorate (circa 20 minuti) rigirandole a metà cottura.


3. Gnocchi di melanzane

(Per 4 persone)

1 kg di melanzane
300 g di farina 00
300 g di pomodorini ciliegino
30 g di parmigiano
1 uovo
sale e pepe q.b.
olio extravergine d’oliva

Tagliare la melanzana a cubetti e farla rosolare in padella con un filo d’olio, un pizzico di sale e pepe e cuocere finché saranno morbide. Mettere da parte e far raffreddare. Aggiungere un uovo, il parmigiano grattugiato e la farina e impastare finché risulta una palla ben compatta. Formare dei salsicciotti di circa 3 cm disponendoli sulla spianatoia infarinata e ritagliare gli gnocchi. Cuocerli in abbondante acqua salata come per gli gnocchi di patate e poi scolarli quando vengono a galla. Condire con i pomodorini ciliegino appena saltati in padella con olio, basilico fresco e un pizzico di sale e servire.


4. Babagonoush

(Per 4 persone)

2 melanzane lunghe medie
1 spicchio d’aglio
succo di un limone
olio extravergine d’oliva
tahina (pasta di sesamo)
sale e pepe q.b.

Infornare le melanzane a 160°C per circa 60 minuti praticando delle incisioni a croce sulla buccia. Una volta cotte prenderne la polpa, salare e pepare. In una ciotola mettere la polpa di melanzana, l’aglio tritato finemente, l’olio, il succo di limone spremuto e filtrato, circa 30 g di tahina e mescolare bene finché tutto risulta amalgamato.

Il babaganoush è una tipica salsa mediorientale che viene servita con pane pita, ma è ottima anche sopra a del semplice pane pugliese tostato.

5. Melanzane e cioccolato

(Per 4 persone)

500 g di ricotta magra
300 g di cioccolato fondente
150 g di amaretti
50 g di pinoli
15 g di zucchero
4 melanzane medie
1 uovo intero
1 bacca di vaniglia
1 cucchiaino di cannella

Lavare e mondare le melanzane, tagliarle a metà e farle cuocere in abbondante acqua e zucchero. Saranno pronte quando verranno a galla. Lasciarle scolare e raffreddare, poi svuotarle della polpa che si andrà ad amalgamare in una terrina con gli amaretti sbriciolati, la ricotta, un uovo leggermente battuto, i semi della bacca di vaniglia, un pizzico di cannella ed i pinoli. Con questo composto riempire le calotte di melanzana svuotate in precedenza. Infornarle in forno già caldo a 180°C per una mezz’oretta.
Nel frattempo preparare il cioccolato fuso, tritandolo e sciogliendolo a bagnomaria, che si farà colare sopra le melanzane ricoprendole del tutto. Far raffreddare e tenere in frigo almeno un’oretta prima di servire.

L’abbinamento melanzana e cioccolato è tipico della regione Amalfitana: questo dolce si ispira a quello tradizionale campano, rendendolo un po’ più leggero evitando la frittura!

  1. adoro le melanzane, anche esteticamente parlando, mi affascinano, non immaginavo soluzioni cosi invitanti per tenerle ancor più presenti. Grazie siete preziosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.