loading

Il cerfoglio

Le fredde lande della Russia e del Caucaso ci hanno regalato una graziosa piantina: il cerfoglio, un’erba aromatica giunta nelle nostre tavole fin dai tempi dell’antica Roma ma ancora poco considerata. 

 

Per aspetto e sapore, il cerfoglio si avvicina molto al prezzemolo anche se può essere considerato il suo ‘fratello più gentile’. Infatti, il verde delle sue foglie è meno acceso e il suo gusto è più delicato. In cucina può essere impiegato esattamente al posto del prezzemolo anche se è preferibile aggiungerlo a fine cottura per non perdere il suo aroma già di per sé molto leggero. Così il cerfoglio può essere aggiunto a zuppe, minestre, a pietanze a base di carni bianche e uova e ai legumi, come fagioli, fave e piselli. È uno degli ingredienti principi della tradizione culinaria francese ed è utilizzato nella classica ricetta delle omelette e nella famosa salsa bernaise. 

 

Il cerfoglio è la pianta ideale da coltivare in un piccolo orto perché è bene consumarlo fresco visto che il suo sapore delicato si perderebbe con l’essiccazione e la surgelazione. Per ottenere il massimo dal suo aroma, le foglie del cerfoglio vanno raccolte prima della fioritura, quindi in primavera. 

 

Bello e buono, il cerfoglio possiede anche delle notevoli proprietà benefiche. È ricco di vitamina C, di carotene e di magnesio ed ha qualità emollienti e protettive della funzionalità del fegato. Gli impacchi di cerfoglio sono un ottimo rimedio naturale per la bellezza della pelle rendendola meno grassa e prevenendo le rughe. Come decotto il cerfoglio serve a calmare le irritazioni cutanee dei neonati, come infuso agisce contro le coliche epatiche, i reumatismi, la gotta e i dolori mestruali. Il cerfoglio è benefico dalla testa ai piedi: anche le sue radici, infatti, hanno qualità positive e possono essere utilizzate per preparare una tisana antidepressione. 

 

Se le formiche invadono la credenza della cucina basta un sacchetto di cerfoglio per tenere lontani questi fastidiosi ospiti in modo semplice, efficace e completamente naturale. 

Inseriamolo quindi nel nostro orto domestico, con queste altre erbe aromatiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.