loading

Emilia-Romagna di qualità

 

Grazie ai suoi prodotti semplici e ricchi allo stesso tempo, l’Emilia-Romagna è riconosciuta come la terra del buon cibo, capace di offrire una gran varietà di alimenti che costituiscono le fondamenta dell’ottima cucina italiana.

 

È il caso del re dei condimenti: l’aceto balsamico tradizionale di Modena DOP. Questo tipo di aceto si distingue per il colore bruno scuro e per la consistenza sciropposa. è frutto di una produzione che segue procedere semplici e ben precise a partire dalla raccolta dell’uva rigorosamente dai vitigni del territorio modenese. Dall’antipasto alla frutta, l’aceto balsamico di Modena si accompagna perfettamente a molte pietanze e va aggiunto all’ultimo come tocco finale da veri gourmet.

Un ottimo abbinamento per l’aceto balsamico di Modena è proprio con uno dei frutti della sua stessa terra: la pera dell’Emilia-Romagna IGP. Tra le province di Modena, Reggio Emilia e Bologna si trova il terreno giusto per far crescere delle pere dagli aspetti qualitativi peculiari, come la particolare dolcezza della polpa. Tutti conoscono le proprietà benefiche delle pere, come l’elevata quantità di fibre, capaci di abbassare il livello di colesterolo cattivo e di contrastare la stipsi.

 

Della parte orientale della regione, nel cuore della Romagna, sono originarie la pesca e la nettarina di Romagna IGP. Questi due frutti estivi si distinguono per la consistenza della buccia, infatti la nettarina, a differenza della pesca, ha la superficie glabra, liscia e particolarmente luminosa. Entrambe sono molto dissetanti ma poco caloriche, con proprietà tonificanti e ricostituenti capaci di combattere la spossatezza causata dal caldo torrido dell’estate. Sono anche ricchissime di vitamine, infatti mangiare una pesca al giorno equivale fornire al nostro organismo circa il 15% del fabbisogno giornaliero di vitamina C.

 

Non solo la pesca e la nettarina, anche un altro prodotto ortofrutticolo è il vanto della Romagna, lo scalogno certificato IGP. Questo alimento ha un vasto impiego in cucina, il suo sapore deciso ma dolce ne fanno l’ingrediente base per salse, sughi, condimenti per primi piatti e verdure. A metà tra cipolla e aglio, lo scalogno di Romagna possiede tutte le proprietà benefiche di questi due ortaggi, prime fra tutte le capacità antibatteriche e disinfettanti.

 

Infine, se ci si vuole concedere qualche strappo alla regola è sempre meglio farlo con gusto e qualità grazie alla genuinità dei prodotti tipici della tradizione emiliana che tutto il mondo ci invidia come il Parmigiano Reggiano e il Prosciutto di Parma, entrambi certificati DOP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.