loading

Il piano settimanale dell’estate

È arrivato il tuo momento: cogli l’occasione della bella stagione per dare una svolta alla tua alimentazione e non solo per affrontare la “prova costume” o per mangiare in modo più leggero, ma per potenziare davvero la tua salute.

Che ne dici, va anche a te di intraprendere questo percorso?

Per aiutarti in questo cammino di miglioramento del tuo modo di mangiare, puoi contare sul piano settimanale.

SCARICA ORA IL TUO PIANO SETTIMANALE DELL’ESTATE »

Come puoi notare è una semplice tabella divisa per giorni della settimana e per momenti della giornata: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, spuntino di metà pomeriggio, cena.

Puoi prenderti 10 minuti a settimana, per esempio il sabato, prima di fare la spesa, per completare questo piano in vista della settimana successiva. Così, puoi organizzare i tuoi pasti in modo che tu possa fornire al tuo corpo i nutrienti di cui hai bisogno nelle giuste proporzioni e possa variare la tua alimentazione.

Il piano settimanale, però, per essere realmente efficace, deve essere completato solo di piatti sani. E per noi di Casa Di Vita, piatto sano fa rima con PIATTO UNICO (scopri perché cliccando qui).

Per questo, il piano settimanale dell’estate che puoi SCARICARE GRATIS QUI è ricco di piatti unici tutti composti di ingredienti genuini e di stagione. Se sei un cuoco apprendista, non ti preoccupare, tutte le ricette dei piatti unici rappresentati in questo piano verranno pubblicate qui su Casa Di Vita nel corso di tutta l’estate.

Se hai qualche dubbio o vuoi saperne di più sul piano settimanale, puoi scriverci alla pagina di “Contatti” di Casa Di Vita: siamo a tua disposizione.

IL TUO PIANO SETTIMANALE È QUI CHE TI ASPETTA »

  1. Ottima l’idea del piatto unico. io ho cercato in commercio dei piatti piani divisi nei tre settori da voi suggeriti, ma non sono riuscita a trovarli. Perché non ve li fate produrre e li mettete in commercio nella catena despar? sarebbero un valido aiuto, perché nel piatto normale i tre settori non sono fisicamente divisi e si contaminano a vicenda (se c’e’ un sughino, olio etc)

    1. Ciao Ofelia! Grazie mille per l’entusiasmo 🙂 In realtà, ci hai letto nel pensiero! Ti terremo aggiornata 😉

    2. infatti! anch’io li ho cercati disperatamente, pure online, persino all’estero. Se ci sono, li hanno nascosti bene 🙂

  2. Ottimo! un piano settimanale che comprenda il pesce per ben tre volte la settimana e’ da apprezzare. Più pesce e verdure e meno carni per l’estate! Io ridurrei il piano settimanale di consumo di carne a due volte la settimana aumentando di conseguenza le verdure e i cereali.Le ricette in casa di vita non mancano.

    1. Ciao Cinzia! Non abbiamo indicato le calorie perché non sono un parametro da valutare in un piano generico di sana alimentazione come quello proposto qui. Invece, sono importanti nel caso di una dieta personalizzata che, però, può essere messa a punto da un medico specializzato.

  3. Buon pomeriggio. Nelle ricette sono presenti i semi oleaginosi e i legumi. Per chi non può per vari motivi, CONSUMARLi, quali sono le alternative? Può abbondare con le verdure o con altro?Come si regola? Grazie.

    1. Ciao Federica! I semi oleosi sono stati inseriti nelle ricette per dare un certo sapore al piatto e per accrescere di un po’ la percentuale di grassi “buoni”. Di per sé puoi toglierli perché non trasformeresti di molto il gusto del piatto e, per quanto riguarda l’assunzione di grassi, puoi puntare sul classico filo d’olio extra vergine di oliva. Relativamente ai legumi, invece, le alternative sono le proteine animali: carne, pesce e uova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.