loading

Erbe aromatiche a Km 0

 Sarà per il desiderio di tornare a contatto con la terra e di lasciarsi alle spalle lo stress metropolitano, ma sono sempre più gli “agricoltori urbani” che si destreggiano nella cura di un piccolo orto domestico sul balcone della propria abitazione. Il fenomeno degli orti urbani cresce, e grazie a un pizzico d’ingegno è possibile ricreare delle piccole oasi anche in casa: coltivare sul balcone in poco spazio è una pratica accessibile a tutti.. 

 

In particolare, sono le erbe aromatiche le piante ideali per chiunque volesse intraprendere la strada dell’orto in città perché sono poco esigenti ma allo stesso tempo hanno molte qualità. Innanzitutto coltivare le erbe aromatiche sul balcone è un incentivo a consumarne di più visto che sono a portata di mano. Il nostro benessere ne trae vantaggio perché gli aromi ci permettono di ridurre le porzioni di un piatto rendendolo più gratificante dal punto di vista del gusto e di limitare il consumo del sale, usato meno per aumentare il sapore dei cibi. 

 

Un orto fai da te di erbe aromatiche è anche pratico: state cucinando un arrosto ma avete dimenticato di comprare il rosmarino? Nessun problema, basta staccarne un rametto direttamente dalla piantina sul vostro balcone. Inoltre, se si coltivano personalmente gli aromi si ha l’assoluta certezza della totale assenza di pesticidi e concimi chimici. 

 

I pregi delle erbe aromatiche non finiscono qui: sono ben note le loro proprietà benefiche che le rendono dei perfetti rimedi naturali. Possono essere impiegate non solo per insaporire le pietanze ma anche per preparare tisane e infusi casalinghi.

Se si cerca un’azione antisettica si può ricorrere alla salvia, all’origano e alla lavanda; il timo, invece, è ideale per depurare l’organismo. E’ possibile attenuare l’emicrania grazie ad alcuni aromi come la maggiorana e l’origano; per favorire la digestione, invece, il prezzemolo è il giusto rimedio. D’estate le zanzare non danno tregua? Basta scegliere il basilico per il proprio orto da balcone e il suo odore le allontanerà in un istante. 

 

Per godere di tutti questi vantaggi è giusto rispettare la stagionalità e alcuni piccoli accorgimenti così da avere un terrazzo sempre rigoglioso di erbe aromatiche. Gli aromi amano la luce del sole, a parte il prezzemolo e la menta che prediligono l’ombra, ma non il caldo eccessivo e il vento, quindi è bene porli sempre in posizione riparata; devono essere mantenuti sempre ben idratati quindi vanno annaffiati ogni giorno, preferibilmente al tramonto.  

 

Per facilitare la cura degli odori si possono mettere insieme piante che hanno le stesse esigenze come il timo, rosmarino e santoreggia oppure il basilico accanto alla cedronella (melissa) e la maggiorana. 

 

Via libera alla creatività sulla scelta dei contenitori per le erbe aromatiche, basta che siano almeno di 20 cm di diametro e che siano dotati di fori per il drenaggio. Per un orto di città davvero green si possono usare materiali da riciclo opportunamente adattati come bottiglie, vecchie teiere e addirittura lattine. 

 

  1. ho scoperto da poco il vostro sito e lo trovo molto interessante perchè gli articoli sono ben dettagliati e trovo spunti per le mie ricerche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.