loading

Non è vero che l’ananas brucia i grassi

Se fosse vero che l’ananas brucia i grassi, si venderebbe a peso d’oro e avremmo risolto tutti i nostri problemi di peso!

In realtà è un frutto con meravigliose proprietà nei suoi componenti: è ricco di acido citrico, malico e ossalico, vitamina A, vitamine del gruppo B e vitamina C nonché di alcuni minerali come iodio, magnesio, manganese, potassio e calcio.

L’equivoco nasce da un componente specifico del gambo dell’ananas che è la bromelina: è un enzima specifico per la proteolisi (digestione delle proteine), quindi facilita la scomposizione e la metabolizzazione dei composti proteici, niente a che vedere con i grassi.

Inoltre, per ottenere questo effetto digerente, è indicato consumare ananas fresco a fine pasto, e sottolineato solo fresco, perché la bromelina viene distrutta con il calore, quindi non la ritroviamo nell’ananas sciroppato, nelle marmellate o nei dolci.

La bromelina estratta dal gambo d’ananas è dotata inoltre di proprietà antinfiammatorie, antiedemigene ed anticoagulanti.

Quindi consumiamo ananas (soprattutto il gambo centrale) perché è buono, succoso, dissetante, fresco e pieno di proprietà interessanti, ma facciamo attenzione alle false informazioni delle quali a volte siamo vittime inconsapevoli, e ricordiamo che l’ananas è comunque ricco di zuccheri semplici, quindi attenzione alla moderazione nelle dosi quotidiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.