loading

I mirtilli: super frutti antiossidanti

Finalmente agosto è arrivato, il mese in cui è possibile trovare i mirtilli freschi appena colti. Bisogna approfittare subito dell’opportunità di poter assaporare questi dolci frutti dei sottoboschi il cui mini-formato non deve ingannare: infatti, sono un vero concentrato di principi nutritivi!

Origine dei mirtilli
Gli arbusti di mirtillo crescono spontaneamente delle zone montuose di Europa e Nord America. Le loro bacche sono state impiegate nel corso della storia soprattutto per tingere le stoffe e per preparare rimedi naturali depurativi.

Proprietà e benefici dei mirtilli
Neri, rossi o blu, i mirtilli sono ricchi di proprietà benefiche. Il loro segreto risiede nella loro ricchezza di vitamina A, C ed E soprattutto di bioflavonoidi, cioè dei pigmenti che donano alle bacche il loro caratteristico colore, chiamati antocianosidi. Questi pigmenti sono dei potenti antiossidanti che proteggono la pelle e tutto l’organismo dai radicali liberi, le molecole che sono tra le maggiori responsabili dell’invecchiamento cellulare. I mirtilli favoriscono la diuresi e sono soprattutto grandi amici della vista: sono in grado di curare l’affaticamento visivo e migliorano la capacità di vedere quando c’è poca luce.

I mirtilli sono dei veri alleati del benessere del sistema cardiocircolatorio: contribuiscono a rendere il cuore più resistente, hanno un ruolo importante nella riduzione delle placche arteriosclerotiche e limitano la fragilità dei vasi capillari. Sono utili per tutti i problemi venosi caratterizzati da pesantezza alle gambe, formicolii, prurito, crampi, gonfiore.

Sono indicati anche nei casi di disturbi intestinali, del fegato e di infezioni urinarie particolarmente frequenti d’estate.

Consigli
Non solo succo, per il loro sapore zuccherino, questi i mirtilli sono perfetti anche come ingredienti per dolci sani e genuini come crostate, muffin e gelati. Per una fresca prima colazione provateli nello yogurt o in una tazza di bevanda vegetale con muesli di cereali integrali e frutta secca.

Curiosità
La dieta dei soldati inglesi durante la Seconda Guerra Mondiale includeva una notevole dose di mirtilli per migliorare la loro visione notturna.

  1. Sembra che durante la seconda guerra mondiale il governo inglese abbia fatto trapelare la notizia che i suoi piloti militari ottenevano buoni successi perché mangiavano mirtilli. Tutto ciò per nascondere l’uso del radar, appena inventato. Può essere?

  2. Ciao Eugenio! Non si sa se sia una storia vera o solo una leggenda, ma se fosse vero, le proprietà dei mirtilli sarebbero davvero incredibili! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.