loading

Con le mandorle fai il pieno di antiossidanti

Se facessero le Olimpiadi dei cibi più sani, le mandorle andrebbero di sicuro sul podio. Le mandorle, infatti, sono ricche di principi nutritivi e di proprietà benefiche e per questo sono delle perfette rappresentanti della sana alimentazione. E poi… sono anche buonissime!

Origine delle mandorle

Da Russia, Cina e Giappone, l’albero del mandorlo arrivò nel Mediterraneo grazie ai commerci dei Fenici per diffondersi poi in tutta la Magna Grecia. Il legame tra la mandorla e il mondo greco è dimostrato dal fatto che nell’antichità la mandorla era nota anche come noce greca. Inoltre, sembrerebbe che la parola “mandorla” derivi dal latino Amygdalus termine con cui probabilmente si designava la dea greca Cibale, protettrice della madre terra: secondo la leggenda, infatti, l’albero del mandorlo nacque dal sangue di questa dea.  

Proprietà e benefici delle mandorle

Un minuscolo frutto dalle enormi virtù! La mandorla è una riserva di antiossidanti: grazie alla vitamina E ci aiuta a rallentare l’invecchiamento cellulare e a combattere i radicali liberi. Come tutta la frutta a guscio, limita la produzione di colesterolo “cattivo” nel sangue (LDL), mentre per l’alto valore energetico e di ferro e magnesio, mangiare mandorle ci permette di ricaricare le energie… fisiche e mentali: infatti, le mandorle sono l’alimento perfetto sia in vista di un allenamento che di un lavoro intellettualmente impegnativo perché aiutano a mantenere attiva la mente. Le mandorle sono anche tra gli alimenti più ricchi di calcio.  

Consigli per usare le mandorle in cucina

Fresche o secche, le mandorle sono uno snack spezzafame sano, nutriente e tascabile! Mangiatene almeno 4/5 al giorno. Trovano largo impiego soprattutto in pasticceria; provatele subito nella nostra ricetta dei muffin assieme alle albicocche secche. Le mandorle sono perfette anche nella preparazione di insalate e di piatti a base di riso, pasta, pesce o carne bianca. Tra le ricette del nostro blog, per esempio, potete trovare le mandorle impiegate insieme ai broccoli, al nasello e in una cremosa vellutata di cavolfiore.

Curiosità sulle mandorle

La mandorle esistono sia dolci che amare: quest’ultime sono impiegate in campo farmaceutico e cosmetico ma non in cucina (se non in dosi minime per la preparazione degli amaretti) perché velenose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.