loading

Le sardine: i pesci low cost

Le sardine sono uno dei pesci simbolo della dieta mediterranea. Sono molto apprezzate da nutrizionisti e cardiologi per le loro proprietà benefiche visto che sono molto ricche di acidi grassi omega-3 e pertanto sono consigliate in caso di ipercolesterolemia. Sono amate anche dagli intenditori di pesce per le loro carni saporite e anche perché sono dei pesci economici.

Come si presenta
Le sardine sono dei pesci piccoli, di circa 20 cm di lunghezza, con il dorso di colore blu-verde brillante, ventre e fianchi argentei. Sono dei pesci molto comuni nei mari di tutta Europa, dall’Inghilterra al Mediterraneo. Quando sono fresche, le loro squame sono aderenti, le branchie hanno un colorito rosaceo e gli occhi sono sporgenti con pupilla nera non arrossata.

Preparazione
Le sardine sono gradevoli al palato con le loro carni tenere e saporite e anche all’odorato perché, quando sono fresche, il loro odore è delicato e non ammoniacale come per altri tipi di pesci. Da nord a sud, le sardine trovano posto in numerose ricette della tradizione gastronomica nostrana come nella siciliana pasta con le sarde o nelle venete sarde in saòr. Le sardine sono spesso preparate sotto sale, in questo caso è sempre bene sciacquarle abbondantemente sotto acqua corrente per eliminare l’eccesso di sale. Se cotte a temperature elevate, come quelle della frittura, perdono gran parte degli omega-3 in esse contenute.

Le sardine sono solo un esempio dei pesci che possiamo servire sulle nostre tavole in estate. Scoprite gli altri pesci estivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.