loading

L’infuso dai mille benefici

I fiori di campo, con la loro semplice e rustica bellezza, sono spesso presenti nelle composizioni floreali della bella stagione ma quasi sempre se ne ignorano le proprietà medicamentose.
Un’erbacea perenne molto elegante e al tempo stesso ricca di virtù medicinali è l’Achillea Millefoglie, molto diffusa nei nostri prati e negli incolti, ai bordi dei campi, nei fossi e molto spesso anche ai margini stradali (ma qui non è consigliabile raccoglierla!), tanto da essere considerata un’infestante.

Un’erba preziosa, soprattutto per la salute delle donne: cura i problemi di mestruazioni irregolari, è utile alle donne in menopausa, per le infiammazioni delle ovaie, efficacissima nei casi di cistite.
Secondo Maria Treben, profonda conoscitrice delle erbe e delle loro virtù, essa non dovrebbe mai mancare nella dispensa di casa: raccoglietela sotto il sole di mezzogiorno, quando i suoi oli sono al massimo della concentrazione, appendetela a testa in giù in luogo ventilato ed ombreggiato e lasciatela essiccare.

È raccomandabile sorseggiare una tazza di infuso, peraltro molto gradevole, dal sapore simile alla camomilla, almeno una volta alla settimana come prevenzione, più tazze al giorno durante la fase acuta del malessere e una tazza al giorno nei giorni successivi per regolarizzare il ciclo mestruale.
Ottima anche per restituire appetito a donne, anziani e bambini.

Dosi per la preparazione dell’infuso: 2 cucchiaini di erba (fiori e foglie) in 250 ml d’acqua bollente, lasciati riposare per breve tempo.

A cura di Francesca Meazza, esperta di rimedi naturali. Potete leggere molti altri suoi consigli sul suo blog www.passionedeco-francesca.blogspot.it

  1. Adoro i fiori di campo, per la bellezza semplice e per la spontaneità, che trovo una grande qualità in generale. Non sapevo che l’Achillea avesse tutte queste proprietà benefiche, proverò sicuramente questo infuso che ci consigli. Un caro saluto. Viviana

  2. Adoro questi fiori ma non conoscevo la loro proprietà curativa.Proverò sicuramente l’infuso.Grazie Francesca seguo sempre il tuo blog!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.