loading

Journaling: l’importanza di tenere un diario

Il Journaling, ovvero l’arte di tenere un diario, è una pratica nata nei paesi anglosassoni ma che si sta diffondendo rapidamente anche in Italia.
È un’attività che, oltre a essere divertente e creativa, permette anche di sviluppare una maggiore consapevolezza di sé, dei propri “schemi mentali” e delle proprie emozioni.
Così la pensano diversi coach, medici e studiosi, tra cui il Dr. Filippo Ongaro, che consigliano di inserire il diario all’interno della propria routine quotidiana.

Ecco 5 motivi per cui tenere un diario

1. Sviluppa l’autoconsapevolezza

Non sempre, nella tua vita quotidiana, hai modo di capire se stai percorrendo la strada giusta, la tua strada. Prenderti un momento, durante il giorno, in cui annotare ciò che accade, pensieri e sensazioni, ti aiuta a rielaborare e a conoscerti meglio. Il diario diventa così una sorta di “specchio” che ti consente di essere più consapevole di chi sei e di come sei.

2. Migliora la comprensione e la memoria

Il legame tra mano e cervello è molto forte a livello evolutivo e, proprio dalla capacità di maneggiare gli oggetti, si è sviluppata quella di elaborare pensieri astratti. Usare carta e penna costituisce, perciò, un buon esercizio anche per il tuo cervello perché mantiene vivo questo legame ed esercita la tua capacità di pensiero.

3. Aumenta l’autostima

Scrivere un diario riduce l’ansia e lo stress. Il fatto di mettere nero su bianco le situazioni che vivi ti obbliga a osservarle con maggior distacco e spesso ti rendi conto di essere in grado di gestirle più di quanto pensavi. Questo ti fa sentire capace e soddisfatto di te stesso.

4. Stimola la creatività

Il journaling ti spinge alla scoperta di nuove idee. Scrivendo e rielaborando, potresti cogliere nuovi punti di vista e modi diversi di gestire i tuoi problemi.

5. Rafforza l’autodisciplina

La scrittura quotidiana di un diario è anche un esercizio di disciplina. Grazie, infatti, a questo stimolo ripetuto nel tempo, il cervello si allena a svolgere un determinato compito e a farlo diventare un’abitudine.

Come iniziare a fare Journaling

Se non hai mai tenuto un diario e non ti piace scrivere, potresti pensare che il Journaling non faccia per te. In realtà, è possibile iniziare in modo semplice, senza avere troppe pretese né aspettative nei confronti di te stesso. Ecco 3 consigli per iniziare:

  1. Scegli un’agenda o un quaderno e una penna che ti piacciano esteticamente. Nel Journaling è importante sentirsi a proprio agio nel momento in cui ci si dedica alla scrittura. Scegli con cura il luogo e gli strumenti che utilizzerai.
  2. Scegli un momento della giornata (avere un orario fisso da dedicare a quest’attività quotidianamente ti aiuta a trasformarla in abitudine). Inizia a dedicare qualche minuto a scrivere sul diario quello che ti viene in mente. All’inizio possono essere anche pensieri sparsi. Vedrai che con il tempo si trasformeranno in qualcosa di più strutturato.
  3. Usa la fantasia. Puoi decorare il tuo diario con ritagli di giornale, scritte con pennarelli colorati che ti ricordino la tua frase-mantra di questo periodo o ancora foto suggestive che ti “diano ispirazione”. Divertiti mentre realizzi il tuo Journal, questo ti aiuterà ad avere sempre più voglia di dedicartici e a percepirlo come un bel momento per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.