loading

I fagiolini

Estate, tempo di golose insalatone miste ricche di ingredienti sani e gustosi. Tra questi, i fagiolini occupano sempre un posto d’onore per il loro sapore delicato che si accompagna perfettamente a tanti tipi di cibi diversi. Scopriamo insieme di più su questi “compagni di viaggio” per l’estate.

Origine dei fagiolini

Chiamati anche cornetti o tegoline, è facile comprendere il motivo del loro nome comune: sono, infatti, i baccelli immaturi del fagiolo comune originario delle Americhe. I fagiolini si distinguono dai fagioli adulti perché si consumano interi con baccello e semini insieme, ed è per questo che sono considerati degli ortaggi più che dei legumi.

Proprietà e benefici dei fagiolini

I fagiolini sono amici delle diete dimagranti perché contengono pochissime calorie a fronte di un discreto apporto di sali minerali, fibre, betacarotene (precursore della vitamina A) e potassio. È grazie a questi principi nutritivi che i fagiolini possono trovare ampio spazio in una sana alimentazione e in particolar modo sono consigliati anche a chi soffre di diabete e a chi ha problemi di stipsi. L’unica accortezza che bisogna seguire è quella di consumarli sempre cotti, perché da crudi sono molto difficili da digerire.

Consigli

I fagiolini si possono trovare freschi, in scatola, sott’olio o surgelati. I fagiolini freschi di qualità si riconoscono per il loro colore verde brillante e perché si spezzano facilmente a mano. Bisogna prima prepararli alla cottura eliminando il filamento laterale e lavandoli più volte in acqua fredda. I fagiolini si adattano a essere cucinati in modo semplice e light: basta semplicemente lessarli e condirli con olio extravergine d’oliva e limone. Sono ottimi anche in una versione più mediterranea, saltati in padella con aglio, erbe aromatiche e pomodorini, ma sono anche l’ingrediente perfetto per frittate, torte salate e primi piatti come, per esempio, nella classica ricetta delle trenette al pesto alla genovese.

Curiosità

Se aspettate ancora un paio di settimane, verso la fine di luglio, potreste trovare dei fagiolini toscani molto particolari chiamati serpentoni che, nella varietà stringa di Lucca, possono arrivare a misurare più di 50 cm di lunghezza.

Scopri molto altro sui legumi e i loro benefici!

    1. Ciao Giorgio, grazie per averci scritto.
      Come catena della Grande Distribuzione, cerchiamo di garantire la presenza in punto vendita di prodotti italiani, rispettandone la stagionalità. A volte, però, non ci è possibile per diverse cause, tra cui il maltempo.
      In questo caso garantiamo la disponibilità del prodotto di provenienza estera, che ci assicuriamo sia di pari qualità rispetto a quello italiano e che rispetti tutte le normative previste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.