loading

Happy New Day! – 11^ puntata: il contatto con la natura

Mangiare più sano e svolgere regolarmente esercizio fisico sono buonissime abitudini che però, a volte, possono apparire difficili da affrontare e che per questo vanno adottate passo passo. Una buonissima attività che, invece, si può svolgere subito e senza sforzo è stare nella natura. Ne parlo proprio nell’11^ puntata della web-serie “Happy New Day!”. Guarda il video.

 

LIBRI CONSIGLIATI

L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI
di Jean Giono
Scoprilo nel Bookstore Despar.

UOMINI, BOSCHI E API
di Mario Rigoni Stern
Scoprilo nel Bookstore Despar.

SULLA VIA DELL’ORSO
Un racconto trentino di uomini e natura.

di Anna Sustersic e Filippo Zibordi
Scoprilo nel Bookstore Despar.

 

TRASCRIZIONE VIDEO

Anche se la maggior parte di noi vive in città, o vive comunque in zone urbane, ci sono poche persone che non adorano stare nella natura. Questo è uno dei motivi per cui le persone appena hanno tempo in vacanza o durante il week-end, scappano dalla città per andare a cercare rifugio in zone verdi, in montagna, al mare, ecc.. C’è una ragione molto profonda per cui questo accade: in realtà, noi non siamo affatto preparati alla vita urbana e alla città; ci sono tante comodità ma il nostro sistema nervoso, i nostri sensi non sono fatti per quel tipo di ambiente. Noi in realtà siamo fatti per la natura. La natura ha una capacità rigenerante molto molto importante per noi, ha una capacità di abbassare i nostri livelli di stress, di rilassarci e di farci recuperare veramente energie dal punto di vista neurologico e sensoriale. Credo che tutti noi anche dovremmo cercare di inserire un periodo in natura nella giornata quotidiana anche se poi andremo da qualche parte nel weekend o nelle vacanze, ogni giorno dovremmo cercare di passare un po’ di tempo al verde. Potrebbe essere un’ora della giornata, potrebbero essere 15 minuti, ma veramente a contatto con la natura, con il verde, con un albero, con un prato. Questo ha davvero una capacità profonda di farci staccare la spina e di farci recuperare anche dopo una giornata passata nella calca della città, nel traffico e nella tensione.

 
Nella prossima puntata: gli spuntini pre allenamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *