loading

Happy New Day! – 12^ puntata: gli spuntini pre allenamento

Esercizio fisico e alimentazione è il connubio perfetto per vivere al meglio, si sa. Queste due buonissime abitudini, poi, vanno a braccetto anche perché gli effetti benefici del mangiar sano sono potenziati dall’attività fisica e… viceversa. Infatti, per avere la giusta carica di energia per affrontare una sessione di allenamento è importante nutrire il corpo in modo corretto. Ecco perché gli spuntini sono fondamentali!

Ne parlo proprio in questa puntata di “Happy New Day!”. Guarda il video!

 

PER APPROFONDIRE

“L’alimentazione giusta pre e post allenamento” del Dr. Filippo Ongaro.
Per leggere il post, CLICCA QUI.

“7 idee di spuntini energetici” di Luisa Piva.
Per leggere il post, CLICCA QUI.

 

TRASCRIZIONE VIDEO

Come adattare la tua alimentazione in funzione dell’attività fisica che fai durante la giornata. Tanti si fanno questa domanda, si chiedono: “Devo fare attività fisica a digiuno? Devo aver mangiato? Che cosa e quando?”. È un discorso complesso ma può essere semplificato in questo modo. Bisogna intanto decidere che attività fisica si fa, se la attività fisica è poco intensa – una camminata, una corsa a bassa velocità – può essere fatta anche a digiuno, ossia senza una grande quantità di energia nel corpo ma deve essere fatta, appunto, a intensità modesta. Questo, a dire il vero, aiuta anche l’utilizzo di quei grassi depositati e quindi può favorire anche lo smaltimento di qualche chilo di troppo. Viceversa, però, se l’attività fisica che stai pianificando è piuttosto intensa, un allenamento vero e proprio, quindi una corsa intensa con delle variazioni di ritmo, o un allenamento in palestra con i pesi, è assolutamente necessario farlo avendo mangiato e non a digiuno, perché se il muscolo non ha abbastanza carburante non risponde all’allenamento, si stanca e non recupera. Quindi, questi sono i due criteri generali. Detto questo, cosa si può mangiare prima di un allenamento per avere energia e non essere però appesantiti? Va molto bene la frutta, vanno bene anche i cereali integrali, va bene sicuramente qualche fonte di proteina come potrebbe essere per esempio uno yogurt, in particolare uno yogurt senza zucchero. Questo è un esempio di un pasto molto semplice, che può essere fatto anche abbastanza vicino all’allenamento: mezz’ora prima, 40 minuti prima. Non è necessario farlo se invece hai fatto un vero e proprio pasto all’interno delle 2-3 ore prima di andare ad allenarti. Quindi i criteri a cui pensare sono soprattutto legati all’intensità dell’allenamento. Intensità bassa: puoi permetterti di farla a digiuno. Intensità alta: hai bisogni di alimenti.

 
Nella prossima puntata: l’allenamento muscolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.