loading

Ghirlanda per le Feste fai-da-te

Di radice germanica, il nome ghirlanda deriva dall’uso di intrecciare fronde e fiori volgendoli in forma circolare.

Il cerchio riconduce al simbolo di eternità e, in epoca classica, era usanza portare una ghirlanda in capo come ornamento in segno di vittoria oppure, se di grandi dimensioni, era utilizzata, come ai giorni nostri, per decorare gli ambienti nei giorni di festa o come gesto di onore e di affetto verso i defunti.

Per celebrare le quattro settimane che accompagnano al Natale, la tradizione nordica prevede l’utilizzo di una ghirlanda all’interno della quale sono poste quattro candele da accendere in successione.

La ghirlanda è semplicissima da realizzare, come simbolo dell’Avvento o per il benvenuto sulla porta d’ingresso di casa, preparatela anche con foglie di alloro, corbezzolo, lauroceraso, bosso o altri materiali facilmente disponibili e non necessariamente con fronde provenienti dalle conifere.

 

Cosa occorre per realizzare una ghirlanda di Natale fai-da-te

base di rami intrecciati (da acquistare già pronta o da realizzare voi stessi)
fronde di conifere o altre piante sempreverdi (noi abbiamo utilizzato tuia e eucalipto)
bacche di rosa o altri semi colorati
cesoie
filo di ferro da fiorista
spago o corda per appendere la ghirlanda

• Potete usare una base già pronta normalmente costruita con rami di salice intrecciati o prepararla arrotolando i tralci di alcune piante che producono rami piuttosto lunghi e flessibili come quelli della Clematis vitalba, la clematide infestante che si arrampica su molti alberi, oppure sono perfetti anche quelli del glicine, della vite o quelli dei kiwi.
• Create diversi mazzetti con i rametti di sempreverdi e le bacche legandoli con il filo di ferro sottile.
• Fissate i mazzetti con il fil di ferro alla base della ghirlanda e sovrapponeteli seguendo il senso orario e fino a completare il giro.
• Potete decorare la ghirlanda aggiungendo alcune decorazioni come le palline di Natale o le pigne, la frutta secca o un classico come le fettine di arance essiccate in forno a bassa temperatura. Occorrerà infine un bel nastro per appenderla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.