loading

Cosa sono le GDA?

 

Le GDA sono state sviluppate e poi introdotte nel 1998 dall’ Institute of Grocery Distribution (IGD) e poi, in seguito, rielaborate da un gruppo di lavoro europeo della CIAA, Confederazione Europea delle Industrie di Alimenti e Bevande.

Le GDA (Guideline Daily Amount) sono le Quantità Giornaliere Indicative di energia e nutrienti che un adulto, in buona salute, deve assumere giornalmente per un’alimentazione equilibrata.

Nella tabella delle GDA che trovate sulle confezioni, sono disponibili i dati relativi all’energia (calorie) e i quattro nutrienti più importanti che, se non utilizzati in maniera consapevole, potrebbero aumentare il rischio di sviluppare alcune patologie legate alla scorretta alimentazione: grassi, grassi saturi, zuccheri e sodio (sale).

 

Questi valori sono forniti su base volontaria da parte delle industrie alimentari, ai fini di rendere il consumatore più consapevole del contributo di ogni singolo prodotto, anche bevanda, per il  raggiungimento di una alimentazione equilibrata.

 

Le GDA per i carboidrati, le proteine e le fibre possono essere, invece, fornite a discrezione del produttore. 

 

I valori espressi dalle GDA sono ricavati dalle industrie alimentari e di vendita al dettaglio, dalle linee guida governative internazionali ed europee che si basano sui più recenti studi scientifici riguardanti i fabbisogni dietetici di ciascun individuo e sulle più importanti raccomandazioni alimentari.

 

Le linee guida per gli adulti si basano sui fabbisogni fisiologici di uomini e donne in buono stato di salute, di peso normale e con uno stile di vita medio, che viene indicato come sedentario.

Per una donna adulta la GDA è stimata a 2000 Kcal, mentre per un uomo adulto questo valore arriva a 2500 Kcal. Sulle tabelle nutrizionali, però, non essendo possibile differenziare tra uomo e donna, il riferimento è quasi sempre ai fabbisogni di una donna: questo serve per evitare un eccesso nei consumi.

 

Per quanto riguarda le linee guida per i bambini, i valori giornalieri di riferimento si trovano, generalmente, solo sulle etichette o sul materiale informativo allegato ai prodotti destinati all’infanzia.

E’ importante tenere presente che per ciascun individuo, i fabbisogni di energia e nutrienti giornalieri possono essere maggiori o inferiori rispetto ai valori di GDA pubblicati nelle etichette, in quanto questi valori dipendono anche da sesso, età, peso corporeo, livello di attività fisica svolta e altri fattori individuali. Per questo motivo, le GDA non devono essere considerate degli obiettivi individuali, ma bensì devono essere considerate come un punto di riferimento, di partenza, per stabilire il potenziale contributo di un particolare prodotto al suo fabbisogno giornaliero per ciascun nutriente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.