loading

Frutta secca, le calorie che fanno dimagrire

Sempre più persone apprezzano il gusto e le proprietà della frutta secca. In effetti, le ragioni per introdurre noci, mandorle, pistacchi e anacardi nella dieta sono molte.

In primo luogo sono degli ottimi snack in grado di dare un buon senso di sazietà, facili da trasportare con sé e ricchi di sostanze nutrizionali buone come vitamine, acidi grassi sani, fibra e anche un po’ di proteine.

Benefici della frutta secca

La frutta secca sembra poi favorire lo sviluppo di una flora batterica sana all’interno del nostro intestino, cosa molto importante per un corretto funzionamento del sistema immunitario. È certamente vero che si tratta di alimenti ricchi di calorie ma questo fatto non deve frenarvi dall’assumerli. A volte introdurre un paio di snack ipercalorici ma sani aiuta il metabolismo a risvegliarsi e ci tiene lontani dall’eccedere con alimenti magari meno calorici ma anche meno ricchi sul piano nutrizionale.

Quindi un paio di snack al giorno variando tra noci, noci brasiliane, mandorle, anacardi, pistacchi e nocciole può essere molto utile perfino quando si cerca di perdere peso. Ovviamente stiamo parlando delle versioni naturali senza sale aggiunto e non tostate.

  1. Dr. Ongaro, sto leggendo oggi per la prima volta, di lei e dei suoi consigli, ma io sono allergica al nichel con 4 + e pare siano molti gli alimenti da evitare…frutta secca, piselli, patate, pomodoriiiiii, ecc. ecc. Lei mi conferma?

  2. Ciao Enrica! Il contenuto di nichel negli alimenti è poca cosa rispetto a quello a cui si è esposti, per esempio, con i vestiti. Eliminare i cibi con nichel ha senso solo se i sintomi sono gravi e se non si è ottenuto nulla riducendo le fonti ambientali. Spesso poi i sintomi attribuiti al nichel sono invece le conseguenze di altri errori. Detto questo a volte è necessario eliminare gli alimenti che ne contengono molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.