loading

La frittura

La frittura è un argomento tabù quando si parla di alimentazione sana ed equilibrata visto l’elevato apporto di grassi usati per questa modalità di cottura. Eppure la frittura è presente da secoli sulle nostre tavole ed è componente essenziale di alcuni dei più amati piatti della tradizione gastronomica italiana.

Come sempre la regola numero uno per un’alimentazione corretta è quella di non abusare mai di un determinato cibo o di una specifica tecnica di cottura e ciò vale ancor di più per la frittura. 

Ad ogni modo, se si decide di fare uno strappo alla regola, è comunque possibile friggere con un metodo più salutare attraverso alcuni piccoli accorgimenti.  

Il punto di fumo.
Il segreto per una frittura perfetta risiede nel punto di fumo dell’olio. È bene sapere, infatti, che ciascuna sostanza grassa possiede un proprio punto di fumo, cioè una temperatura alla quale comincia a bruciare e a sviluppare sostanze nocive per l’organismo. Infatti, l’azione prolungata del calore altera la struttura molecolare del grasso e la sua qualità può deteriorarsi fino a sviluppare gli acidi di ossidazione che sono dannosi soprattutto per il nostro apparato gastrointestinale. Alcuni oli e grassi sono più sensibili alle alte temperature – cioè hanno un punto di fumo più basso – e quindi si decompongono più facilmente. Per questo motivo bisogna evitare l’olio di girasole e altri tipi di oli ricchi di acidi grassi omega-3, proprio perché, se portati a temperature elevate, sviluppano l’acroleina, una sostanza dannosa per il fegato e irritante della mucosa gastrica. Un’altra accortezza per una frittura più salutare è quella di friggere sempre il cibo a piccole dosi e di usare solo una volta l’olio di frittura, evitando quindi di riutilizzarlo. 

Se si rispetta la temperatura dell’olio e non si eccede nelle quantità, la frittura può non essere bandita completamente dalla propria alimentazione e può essere il metodo di cottura utilizzato anche in preparazioni sane, come nella ricetta dei pomodori verdi fritti (scoprila: saporita, semplice, veloce)

Qual è il miglior olio per friggere? Continuate a seguirci e lo scoprirete. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.