loading

Il fonio sta arrivando

Da un po’ di tempo è sotto la lente d’ingrandimento dei media e potrebbe diventare la nuova moda alimentare dei prossimi mesi. Stiamo parlando del fonio, uno dei cereali più coltivati in Africa e che sembra sia destinato nel futuro e far capolino sulle nostre tavole.

Pressoché ancora sconosciuto in Europa e Stati Uniti, il fonio in realtà è uno dei cereali primari in Africa, soprattutto in Senegal, Etiopia e Sudan. Secondo la cultura Dogon del Mali, Amma, il creatore dell’universo, diede origine alla vita a partire da un singolo chicco di fonio.

Coltivato da tempi remoti, il fonio è stato recentemente soprannominato dal National Geographic come la “nuova quinoa. È, infatti, un tipo di cereale “orfano”, cioè un cereale dimenticato dal mercato ma che oggi viene rivalutato soprattutto perché resiste alla siccità e ai terreni aridi e matura velocemente. A ciò si aggiungono le sue proprietà benefiche.
D’aspetto il fonio è simile al cous cous, ma dal punto di vista nutritivo equivale più o meno al riso. È energetico, facile da digerire, ricco di carboidrati oltre che di sali minerali come calcio, magnesio, ferro e manganese. Contiene anche due aminoacidi essenziali, la metionina e la cistina, e soprattutto è senza glutine quindi può essere consumato dalle persone celiache.

Il fonio sta attirando l’attenzione anche di chi è sempre alla ricerca di sapori nuovi da provare in cucina. Un proverbio africano recita: «Il fonio non fa mai vergognare chi lo cucina», infatti questo cereale è servito a tavola come alimento delle grandi occasioni durante feste e cerimonie. Si consuma sottoforma di chicchi, come il riso, o di semola; viene anche ridotto in farina per preparare pane, polpette e dolci.

Non ci resta quindi aspettare che il fonio arrivi anche da noi per conoscerlo e testarlo in prima persona.

In attesa di scoprire ancor di più sul fonio, perché non recuperare i 12 cereali integrali della nostra tradizione?

  1. un articolo così serve solo per sottolineare il nome: almeno una indicazione sommaria sulla cottura e/o preparazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.