loading

La farmacia per l’orto

Chi ama il verde e vive nel rispetto della natura cerca di curare alcune malattie delle piante con metodi naturali che sfruttano le proprietà benefiche di molti vegetali. In prossimità dell’orto o in una zona marginale del giardino coltivate alcune specie utili; non fate soprattutto mancare aglio, artemisia, consolida, equiseto e ortica. Utilizzate queste piante per preparare infusi, macerati e altre magiche pozioni e, assieme ad alcuni semplici ingredienti facilmente reperibili in ogni casa, avrete a portata di mano una fornita farmacia verde utile per combattere le patologie più comuni.

COSA FARE

Decotto: in ammollo in acqua fredda per un giorno, breve bollitura a fuoco lento e filtrate.
Infuso: versate sulle erbe l’acqua bollente, lasciate riposare prima di filtrare.
Macerato: fate fermentare in acqua e all’aria, filtrate e diluite.

COME FARE

Aglio: antibatterico, anti afidi, anti acari, utile contro oidio, muffa grigia e ruggine. Piantatelo vicino alle rose o ad altre piante facilmente attaccate da afidi e preparate un infuso con 75 g di spicchi tritati in 10 litri d’acqua, filtrate e irrorate le piante e sul terreno.

Assenzio: repellente nei confronti di afidi e altri insetti, formiche e bruchi, è utile contro la ruggine e stimola la crescita delle piante. Utilizzate le foglie e le infiorescenze estive, un cucchiaino di pianta secca per un litro d’acqua in infuso o decotto e spruzzate sulle parti colpite dai parassiti e malattie funginee.

Consolida: contiene azoto e potassio, sostanze che rafforzano le difese naturali delle piante. Preparate un macerato con 1 kg di pianta fresca o 200 g se essiccata in 10 litri d’acqua. Lasciate a bagno in acqua fredda fino a quando il liquido diventa bruno e termina di produrre schiuma. Per accelerare il processo si può esporre il recipiente al sole. Va rimescolato ogni giorno, ed è pronto dopo 7-10 giorni circa. Filtrate ed usate nella proporzione 1/20 (1 litro di macerato in 20 litri d’acqua)

Ortica: preparate un macerato utilizzando la pianta intera senza radici, raccolta in estate prima della formazione dei semi seguendo le stesse dosi e modalità del macerato di consolida il cui uso combinato risulta un efficace sistema di cura e prevenzione. Spruzzate direttamente sulle parti colpite dai parassiti. Inoltre, l’ortica stimola la crescita delle piante e rigenera quelle avvizzite.

Equiseto: preparate un macerato con 1 kg di pianta fresca senza radici o 150 g se secca in 10 litri di acqua. Prima di essere distribuito sul terreno e sulle piante, di cui rafforza le difese contro diversi parassiti come carpocapsa, mosca delle ciliegie, tignola del porro e acari in genere, va diluito 5 volte con acqua.

  1. conoscevo il macerato di ortica ed effettivamente funziona anche se bisogna avere un po’ di pazienza e grazie a te scopro altre piante utilizzabili Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.