loading

Dolce curiosità

Il cioccolato continua a stupire: purché sia nero!

Che il cioccolato fondente fosse non solo buono ma anche salutare (se assunto in piccole dosi ovviamente) è un piacevole dato di fatto.

Nel 2005 il Progetto Moli-sani, condotto dal Centro di Ricerca e Formazione “Giovanni Paolo II” dell’Università Cattolica di Campobasso, aveva sottolineato come l’elevato contenuto di antiossidanti nei semi di cacao, in particolare flavonoidi e altri polifenoli, potessero avere un effetto positivo nel prevenire alcune malattie cardiovascolari tramite l’assunzione di 6.7 grammi di cioccolato al giorno, ossia l’equivalente di circa mezza tavoletta a settimana.

A pochi anni di distanza un altro studio si concentra sugli effetti di questo sorprendente alimento: secondo una equipe di ricercatori inglesi della Hull York Medical School, infatti, il cioccolato “nero” avrebbe il potere di ridurre la sensazione di affaticamento in soggetti affetti dalla sindrome da fatica cronica.                              

A constatarlo sarebbero i risultati ottenuti dalla somministrazione di 45 grammi di cioccolato scuro al giorno a due persone affette proprio dalla SFC che alla fine della “terapia” si sarebbero dichiarate “piene di energie” e “pronte per ripartire”.

 

CONSIGLIO:

Anche se è estate, non frenate la vostra voglia di cioccolato! Concedetevi un quadratino dello squisito oro nero e vedrete che ne guadagnerete in umore e, a quanto pare, in energie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.