loading

Dimagrimento: perché la bilancia non dice sempre la verità

Da quando faccio il personal trainer, un grande numero di clienti, ormai ridotti in schiavitù dal numero che appare sulla bilancia, si rivolge a me con l’obiettivo di dimagrire.

In questo articolo ti spiegherò perché dimagrire non significa sempre raggiungere il tuo vero obbiettivo.

Innanzitutto, qual è il significato della parola dimagrire?
Sul dizionario c’è scritto: “Subire una diminuzione di peso corporeo, in conseguenza di un’alimentazione insufficiente o volutamente limitata, oppure a causa di un deperimento organico”. Insomma, nulla di buono!
Molto spesso questa definizione non ha nulla a che vedere con il vero desiderio delle persone. Infatti, andando un po’ più a fondo, mi sono reso conto che tutto questo nasce da un equivoco: le persone confondono la perdita di peso con la perdita di grasso.

In realtà, il loro vero obiettivo è quello di ridurre la massa grassa e di aumentare la massa muscolare. In altre parole, migliorare la propria composizione corporea. Meno massa grassa e più tessuto muscolare sono la chiave per ottenere il corpo asciutto e tonico che hai sempre desiderato.

PROBLEMA

Spesso, quando la bilancia indica un peso minore non stai perdendo solo grasso ma anche muscoli e liquidi. Infatti, la bilancia non fa distinzioni tra muscoli e grasso. Diminuire la tua massa muscolare farà diminuire anche il tuo metabolismo basale e, quindi, il tuo organismo consumerà meno calorie per funzionare. Questo renderà molto più difficile diminuire la massa grassa e ti farà cadere nel circolo vizioso di diete ipocaloriche, interminabili sessioni di attività aerobica e senso di frustrazione per la puntuale assenza di risultati consistenti. Mangi poco, hai fame, passi ore interminabili sul tapis roulant e non migliori. Uno scenario proprio frustrante!

SOLUZIONE

Non preoccuparti, esiste un’alternativa a tutto questo.
Per capire se la tua alimentazione e il tuo programma di allenamento stanno dando i risultati sperati è possibile analizzare la tua composizione corporea attraverso la plicometria o la bioimpedenziometria. Questi metodi permettono di capire di che cosa è composto il tuo corpo e di verificare se stai veramente perdendo grasso oppure se devi licenziare il tuo personal trainer. 🙂
Misurare in modo preciso la tua composizione corporea è, quindi, fondamentale per quantificare l’efficacia dell’allenamento e per avere informazioni oggettive sul tuo livello di forma.

Adesso hai finalmente scoperto che il verdetto della bilancia non è così importante e che è possibile “ingrassare perdendo peso” o “dimagrire prendendo peso”. Quindi, è giunto il momento di iniziare a migliorare la tua composizione corporea con una nuova consapevolezza.

Puoi continuare a non fare nulla lasciando che il grasso si impossessi definitivamente del tuo corpo, puoi improvvisare senza raggiungere risultati duraturi oppure puoi affidarti a professionisti che monitorino costantemente i tuoi progressi e che ti forniscano le “armi” più efficaci per misurare e raggiungere i risultati che hai sempre sognato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.