loading

Idea eco per l’igiene in cucina

In cucina l’igiene è importante ma non bisogna nemmeno esagerare!
Ormai è appurato: vivere in ambienti troppo puliti e quasi sterilizzati non giova al nostro sistema immunitario.
 
Proprio per questo motivo preferisco detergere i piani di lavoro della mia cucina con una miscela di ingredienti naturali che, oltre a non essere nociva per noi e per l’ambiente, è anche low cost, il che non guasta mai, no?!
 
Ecco come preparare il detergente:
 
1. Procuratevi un flacone pulito dotato di nebulizzatore (potete acquistarne uno nuovo o riutilizzare uno spruzzino ormai vuoto, dopo averlo lavato accuratamente);
2. Versate due cucchiai di bicarbonato di sodio nel vostro spruzzino ed aggiungete poi mezza tazza di aceto bianco (farà parecchia schiuma perché aceto e bicarbonato reagiscono quando entrano in contatto ma non preoccupatevi!);
3. A questo punto riempite a misura lo spruzzino con acqua distillata ed infine aggiungete 5 gocce di un olio essenziale di ottima qualità che, oltre a profumare, aumenterà la capacità igienizzante della miscela (io consiglio i seguenti oli: lemongrass, limone o pompelmo).
   
Se desiderate essere ancora più “pignoli”  aggiungete 2 gocce di olio essenziale di Melaleuca (Tea tree oil) noto per le sue spiccate proprietà antibatteriche.
 
Scuotete con energia prima di ogni utilizzo e spruzzate, al bisogno, per pulire ed igienizzare le superfici dure della vostra cucina!

Francesca Meazza è un vulcano di idee e consigli eco-friendly, scopriteli sul suo blog Passionedeco.

  1. Splendido… peccato che la dose cucchiaio e soprattutto tazza dicano poco. Non si potrebbe dare una misura di peso o capacità? Grazie

  2. Ciao Laura! Ecco la risposta della nostra blogger Francesca Meazza: “utilizzo proprio tazza e cucchiaio come dosi…. la ricetta è molto flessibile e quindi anche se metti un po’ di più o un po’ di meno rispetto a quello che ho indicato io non succede nulla! 🙂 Con tazza io mi riferisco alla tazza grande, quella conosciuta con il nome di mug. Il cucchiaio è semplicemente un cucchiaio da minestra!”.
    Speriamo di esserti stati d’aiuto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *