loading

Come creare una Vision Board e perché funziona

L’anno nuovo è iniziato da poco, vuoi che sia un anno gioioso, sereno e vorresti raggiungere alcuni obiettivi per migliorare la tua vita.
Come fare perché questo accada?
Esiste uno strumento che ti permetterà di ‘visualizzare’ la direzione in cui vuoi andare e ti donerà ispirazione e motivazione per compiere il processo che ti serve per raggiungere i risultati che vuoi: è la Vision Board.

Cos’è?

La Vision Board è un collage di immagini scelte da te che ha lo scopo di mostrarti visivamente quello che vuoi raggiungere e dove ti stai dirigendo.

Come funziona?

Affinché sia efficace, oltre a scegliere prima gli obiettivi verso cui vuoi dirigerti, è importante che tu visualizzi anche il processo che ti condurrà in quella direzione. L’immaginazione è una dote del nostro cervello che, spesso, da adulti, trascuriamo. In realtà, è una capacità che può esserci molto utile poiché ‘immaginare’ un obiettivo o visualizzare noi stessi mentre compiamo un’azione, attiva le stesse aree cerebrali e produce una risposta corporea molto simile a quando la compiamo davvero. Molti atleti fanno uso di tecniche di visualizzazione e si immaginano mentre svolgono gli allenamenti, mentre corrono veloci e infine tagliano il traguardo.
Non si tratta di una bacchetta magica. Affinché sia efficace, è necessario immaginare anche le azioni da compiere per arrivare a destinazione.

5 passi per creare la tua Vision Board

1. Scrivi i tuoi obiettivi

Ritagliati un po’ di tempo per te (almeno mezz’ora). Assicurati di non essere disturbato e di poterti dedicare in tranquillità al tuo progetto. Crea un’atmosfera rilassata, prepara il tuo infuso o tisana preferita, metti un po’ di musica di sottofondo e siediti comodamente. Pensa ai tuoi obiettivi per quest’anno. Vuoi iniziare a praticare sport? Cosa ti piacerebbe fare? Dove? Con chi? Cerca di essere preciso e immagina anche la frequenza con cui ti allenerai. Non basta scrivere: ‘vorrei essere in forma’. Potresti scrivere anche: ‘Mi alleno 3 volte alla settimana’. Prevedi anche di ‘verificare’ periodicamente i tuoi progressi (ad esempio, una volta ogni mese o 3 mesi) e stabilisci delle piccole ricompense per premiarti per la tua costanza. Sentirsi appagati è molto importante per non perdere la motivazione.

2. Scegli le immagini

Per ogni obiettivo che hai scritto (non sceglierne troppi, rischieresti di disperdere le energie), scegli almeno 2 o 3 immagini che siano per te d’ispirazione. Puoi ritagliarle dal tuo magazine preferito oppure cercarle sul web. Assicurati che rispecchino quello che davvero desideri.

3. Prendi forbici e colla

Prendi un cartoncino della misura adatta a contenere tutte le tue immagini e divertiti a ritagliare, ad aggiungere parole scritte che ti diano la motivazione, a posizionare i tuoi obiettivi visivi nel modo che preferisci. E’ un esercizio creativo che dovrebbe darti piacere anche mentre lo stai svolgendo.

4. Posiziona la Vision Board

La tua ‘bacheca motivazionale’ dovrebbe essere collocata in un luogo in cui tu la possa vedere spesso. La camera, ad esempio, vicino al tuo comodino oppure il tuo studio, di fronte alla scrivania, potrebbero essere i luoghi ideali. Creala a ‘tua misura’, il risultato deve piacerti molto.

5. Qualche minuto al giorno

Ora che hai realizzato la tua Vision Board, è importante che tu possa vederla quotidianamente. Avere davanti a te ciò che vuoi raggiungere, infatti, sarà da stimolo alla tua mente che si attiverà per trovare le soluzioni concrete migliori per arrivarci. Ogni giorno, assicurati di poterla vedere per qualche minuto. Puoi anche incollarla su un pannello e, se ti sembra troppo ‘intima’ e vuoi proteggerla da sguardi indiscreti, potrai girarla e renderla invisibile in caso di visite o all’occorrenza.

Buona Vision Board! Scommettiamo che sarà un bell’anno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.