loading

Ciliegie in fabula!

Simbolo dell’estate e di ghiotte scampagnate, buone, buonissime, le ciliegie sono il frutto più amato dai bambini.

Per questo forse spesso le ritroviamo in favole e novelle per i più piccoli.

Tra queste Casa di vita vuole consigliarvene una in particolare…

 

Ludovica, la fata della scienza e della sana alimentazione, nasce da due ciliegie per aiutare i bambini a cucinare e a gustare i cibi vegetali e soprattutto i cereali integrali, che nel mondo immaginario della fiaba diventano 12 Dee. Queste mamme della scienza e della gastronomia aiuteranno la protagonista a crescere culturalmente ed emotivamente fino a diventare grande abbastanza per partire da sola verso il Pianeta Terra, dove insegnerà ad amare il cibo sano, la natura e la vita”.

 

La fatina Ludovica è la protagonista di una fiaba, “Ludovica e la Foresta dei Cristalli di Zucchero”, scritta dalla dottoressa Paola Reverso e da due bambine di 10 anni, Emma e Irene Comandini – illustrazioni di Maria Chiara Di Paolo, Cibele Edizioni.

Le due ciliegie – il frutto che nasce spesso in coppia – nella fantasia delle due giovani coautrici rappresentano l’amore dei genitori dalla cui forza prende vita una nuova creatura.

La fiaba di Ludovica – suddivisa in dodici capitoli e arricchita da ricette, che aiutano a sperimentare in cucina i contenuti scientifici del testo – è un interessante percorso nel mondo della nutrigenomica, la nuova scienza che studia le interazioni tra il cibo e il nostro DNA. 

Se per i bambini la fiaba è un valido strumento didattico per stimolarli a un maggior consumo di cibi vegetali e per aiutarli a capire i delicati meccanismi che governano il funzionamento della cellula e del DNA, per i loro genitori rappresenta una guida per mettere in atto una serie di comportamenti che garantiscano il benessere dell’intero nucleo famigliare; mentre per gli insegnanti è al momento l’unico testo didattico di nutrigenomica

La lettura di questo libro è un’esperienza importante dal punto di vista pedagogico perché introduce nelle scuole la “materia del benessere” consentendo così al bambino di acquisire in modo continuativo, dai 3 ai 10/11 anni, i fondamenti di un corretto stile di vita. 

La fiaba offre ai genitori nuovi stimoli per ampliare le conoscenze in campo alimentare, nutrizionale e scientifico e per creare momenti di rilassamento e di svago con i figli nell’ambiente caldo e protettivo della cucina di casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.