loading

I 5 cibi per il rientro a scuola dei bambini

Sai qual è una delle cose più belle dell’essere adulti?
Godersi gli ultimi giorni d’estate senza…l’angoscia del rientro a scuola!
Confessa: per te settembre vuol dire uva, fichi, le prime mattine fresche, un nuovo paio di scarpe dopo mesi di infradito, magari un nuovo taglio di capelli per tornare a lavoro in splendida forma. 😁
Per i nostri bambini, invece, l’arrivo dell’autunno pesa come un macigno dopo settimane di dolce e spensierato far niente.
Come aiutarli a far fronte al nuovo anno scolastico, ricco di sfide e impegni? Con molti incoraggiamenti, un po’ di pazienza se stentano a ingranare e tanti pranzetti e spuntini sani e appetitosi che li aiutino a dare il meglio di sé.
Scopri con noi i 5 cibi che per aiutarli ad affrontare con la giusta energia gli impegni settembrini.
 
Sai qual è una delle cose più belle dell’essere adulti?
Godersi gli ultimi giorni d’estate senza…l’angoscia del rientro a scuola!
Confessa: per te settembre vuol dire uva, fichi, le prime mattine fresche, un nuovo paio di scarpe dopo mesi di infradito, magari un nuovo taglio di capelli per tornare a lavoro in splendida forma ☺
 
Per i nostri bambini, invece, l’arrivo dell’autunno pesa come un macigno dopo settimane di dolce e spensierato far niente.
Come aiutarli a far fronte al nuovo anno scolastico, ricco di sfide e impegni? Con molti incoraggiamenti, un po’ di pazienza se stentano a ingranare e tanti pranzetti e spuntini sani e appetitosi che li aiutino a dare il meglio di sé.
 
Scopri con noi i 5 cibi che possono aiutarli ad affrontare con la giusta energia gli impegni settembrini.
 

1. Uova

Alcuni studi sembrano confermare il ruolo positivo delle uova a livello cerebrale. In particolare, le uova grazie alla colina in esse contenuta potrebbero aiutare il cervello a lavorare più efficientemente. L’ideale per chi deve riprendere a studiare!
 

2. Mandorle, nocciole e noci

Lo spezza fame perfetto da mettere nello zaino e sgranocchiare durante la mattinata! Ricche di acidi grassi essenziali e magnesio, aiutano lo sviluppo del cervello dando una mano a memoria, attenzione e capacità di concentrazione. Inoltre sembrerebbero utili nel combattere l’ansia…anche quella da interrogazione ☺
 

3. Kiwi

Lo sapevi che il kiwi contiene 85 mg di vitamina C ogni 100 g, mentre le arance “solo” 50 mg? Inoltre, è ricco di rame, fondamentale per lo sviluppo del cervello e del sistema immunitario e quindi importantissimo per i bambini in fase di crescita.
 

4. Frutti a bacca

Dai mirtilli alle bacche di Goji passando dai lamponi, queste piccole bacche possono apportare grandi benefici. Grazie alla ricchezza in fitocomposti e vitamine, aiutano a ridurre lo stress ossidativo e a rinforzare le difese immunitarie, proteggono la vista, e sembrano apportare benefici anche alle capacità cognitive. Mixale a insalate e macedonie o, se i tuoi bambini sono degli sperimentatori, lascia che le spilucchino al naturale, mentre fanno i compiti.
 

5. Broccoli

Croce e delizia di ogni famiglia attenta all’alimentazione, purtroppo i bambini non li amano. Ma da oggi hai un motivo in più per farli entrare nella loro dieta. I broccoli, infatti, migliorano la funzione cognitiva e le prestazioni del cervello assicurando a grandi e piccini notevoli benefici.