loading

I cibi che mettono in moto il tuo metabolismo

Quante volte hai pensato o sentito dire “ho un metabolismo lento, per questo non riesco a dimagrire”?
 
Il metabolismo “basale” rappresenta l’efficienza con cui il nostro organismo utilizza l’energia, bruciando calorie, per soddisfare le proprie necessità vitali. Stimolarlo significa aumentare il dispendio calorico giornaliero favorendo così un dimagrimento o permettendoti di mangiare “di più” senza ingrassare.
 
Se è vero che uno stile di vita sedentario con un’alimentazione scorretta e un alto livello di stress possono mandare in stand-by il metabolismo; allo stesso tempo alcuni comportamenti e certi cibi possono risvegliarlo!
 
Esistono davvero degli alimenti con tale potere? Scopriamolo insieme!
 
Gli alimenti ricchi di antiossidanti vanno ad accelerare il metabolismo diminuendo gli stati infiammatori e stimolando enzimi quali l’AMP-kinasi che aumenta la produzione energetica da parte delle nostre cellule. Anche i cibi con alto contenuto di fibre, grassi “buoni” e proteine, richiedendo un alto dispendio energetico per la digestione, cioè hanno un effetto termogenico.
 

Cos’è la termogenesi

La termogenesi indotta dall’alimentazione è l’energia che l’organismo consuma per assorbire il cibo che mangia. Quindi, il corpo consuma calorie per digerire gli alimenti che si assumono. Certi alimenti richiedono più energia e quindi stimolano di più il metabolismo!
 

I cibi che “accelerano” il metabolismo

Frutta in guscio (mandorle, noci, anacardi, ecc.) o semi oleosi (semi di sesamo, zucca, girasole, ecc.)
Ricchi di grassi polinsaturi, antiossidanti e antinfiammatori hanno la capacità di attivare i geni “giusti”, migliorando la tolleranza agli zuccheri e aumentando il metabolismo.
 
Spezie (curry, cannella, zenzero e peperoncino)
Facilitano la digestione, stimolano la termogenesi e quindi il dispendio calorico dell’organismo. La capsaicina contenuta nel peperoncino favorisce la combustione dei grassi.
 
Frutti rossi (lamponi, mirtilli, ecc.)
Vere e proprie miniere di antiossidanti, stimolano il microcircolo e riducono l’insulinemia.
 
Cioccolato extra fondente
A patto che il contenuto di cacao sia di almeno il 75%, il cioccolato senza zuccheri aggiunti ha un alto potere termogenico grazie al contenuto in caffeina e potenti antiossidanti come le catechine.
 
Tè verde
Grazie alla teobromina riduce l’assorbimento dei grassi e accelera il metabolismo grazie al contenuto di antiossidanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *