loading

Miglio dopo miglio…

Molto importante in passato, ha vissuto una lunga fase di oblio, considerato soltanto un mangime per uccelli o un alimento alternativo della cucina macrobiotica.

Oggi – alla ricerca di una corretta e sana alimentazione – lo stiamo riscoprendo insieme agli altri importanti cereali integrali

 

Origini del miglio

Sembra che la specie sia originaria dell’Asia Centrale o dell’India. Si diffuse rapidamente in tutti i continenti sin dalla preistoria. Apprezzato dai Romani, fu molto utilizzato fino al Medioevo: nel 1378 Venezia, durante l’assedio dei Genovesi, si salvò dalla fame proprio grazie al miglio e alla sua lunga conservabilità. E in tutta l’Italia del Nord, fino all’arrivo del mais, venne consumato moltissimo sotto forma di polenta.

 

Proprietà e benefici del miglio

È molto salutare: digeribile, ideale per bambini e anziani e per chi soffre di acidità di stomaco; ricchissimo di sali minerali e di proteine facilmente assimilabili (attenzione: non apporta tutti gli aminoacidi essenziali, quindi deve sempre essere associato ai legumi oppure abbinato a proteine animali). Non contiene glutine e per questo è adatto alle persone che soffrono di celiachia. È prezioso per pelle, unghie, capelli. Energizzante, è indicato contro stress, depressione e stanchezza mentale. È consigliato alle donne in gravidanza perché aiuta nella prevenzione degli aborti spontanei.

 

Consigli

Il miglio può essere consumato in chicchi, fiocchi o in farina. Ha una preparazione facile e veloce: non serve ammollo, non va lessato e scolato ma fatto cuocere circa 20 minuti in una quantità doppia di acqua, fino a totale assorbimento. Per rendere i chicchi ancor più saporiti si possono tostare prima di cuocerli. È molto versatile e può essere abbinato a verdure, carne e pesce così come può essere condito a piacere come la pasta o il riso. Ricco di amido, ha anche un buon potere addensante: ideale per crocchette, polpette e sformati, senza dover aggiungere uova.

Provatelo in queste crocchette: il suo gusto gradevole e delicato vi conquisterà!

 

  1. Alla ricercadi alimenti alcalini che evitino un PH corporale acido, norma basica che evita i tumori, per tentare di un costante utilizzo in cucina, purtroppo non siamo abituati, e convincere le casalinghe aquesti cambi di abitudini e duro.
    Grazie delle informazioni, continuerò a cercare più informazioniAjajajaaaa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.