loading

Il centrotavola delle Feste

Corona vegetale, candele e stelle sono gli elementi che compongono il centrotavola delle Feste.

Il fil di ferro è base portante che unisce con originalità la classica miscellanea, una composizione durevole nel tempo realizzata con semplici foglie secche abbinate a stelline di fil di ferro e carta che danzano allegre e leggere nella luce calda delle candele.

Le foglie utilizzate sono di quercia, ma potete utilizzare anche quelle di agrifoglio, alloro tra i sempreverdi e acero giapponese, faggio, o altri alberi a foglia piccola tra i caducifoglie.

Tradizione e simbologia si intrecciano: la corona ha origini remote, utilizzata per antichi riti pagani ha accompagnato in seguito ed è tuttora in uso per il tempo dell’Avvento dei cristiani. La quercia è da sempre considerata albero sacro e simbolo di forza, i rami di bacche di rosa sono invece segno di speranza per una vita migliore e più serena oltre che di pace!

Tempo di preparazione: circa 1 ora

Cosa vi serve:
Alzatina in ceramica
Foglie secche (nel nostro caso di quercia)
Fil di ferro in due spessori differenti
Formine di metallo per biscotti a stella
Carta pergamino (utilizzata normalmente per l’archiviazione di pellicole, stampe e documenti) o in alternativa carta velina
Colla vinilica
Bacche di rosa canina
Candele e corda

Come preparare la corona:
1. Con il fil di ferro più spesso formare un cerchio del diametro di un piatto. Terminare con un anello un’estremità ed infilare le foglie nell’altra fino al completamento dello spazio. Chiudere il cerchio unendo le due estremità.
2. Preparare le stelline facendo aderire il fil di ferro più sottile sul perimetro della formina a stella. Chiudere su una punta e lasciare circa dieci cm. di filo da arrotolare su una grossa matita formando una molla. Adagiare ed incollare la stella di fil di ferro su un pezzetto di carta pergamino semitrasparente. Attendere l’essicazione della colla e rifilare le parti di carta in eccesso.
3. Fissare le stelline alla struttura portante della corona disponendole armoniosamente. Completano l’insieme alcune candele riunite a mazzo e legate da uno spago in corda naturale sul quale si appunterà un piccolo ramo di bacche di rosa canina.

Su aboutgarden, il blog di Simonetta Chiarugi, potete scoprire altri consigli, idee, suggerimenti sul mondo del giardinaggio e del garden design.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.