loading

Cavolo nero: 5 motivi per amarlo

Foglie lunghe e bitorzolute verde scuro dalle venature quasi color petrolio e virtù nutrizionali incredibili. Il cavolo nero compare nei banchi ortofrutticoli nel periodo invernale e diventa ancora più tenero e buono dopo una gelata notturna. Le sue ottime proprietà dovrebbero convincerti a portarlo dal mercato alla tua tavola per poterne godere il più possibile.

Ecco 5 risorse benefiche di questo ortaggio:

  1. È ricco di ferro e altri sali minerali quali potassio e ferro.
  2. Contiene grandi quantità di vitamina C, tipico delle crocifere alle quali appartiene e quindi aiuta a stimolare il sistema immunitario contro influenza e raffreddamenti. È ricco anche di vitamina A, E ed acido folico.
  3. È fonte di sostanze antinfiammatorie tanto che è tradizionalmente utilizzato per lenire infiammazioni e dolori articolari.
  4. Aiuta le funzioni del tratto gastrointestinale: efficace cotto ma ideale crudo sottoforma di succo estratto e consumato prima dei pasti principali, stimola le funzioni digestive e coadiuva le cure di ulcere, gastriti e coliti.
  5. È depurativo e detossinante per il fegato e i reni.

Il suo uso in cucina più tradizionale è all’interno delle zuppe, in particolare nella ribollita toscana, alle quali dà un gusto molto più intenso e spiccato. Puoi aggiungerlo a centrifugati ed estratti detox ottimi dopo le Feste per depurarti dai bagordi natalizi oppure consumarlo direttamente crudo in insalata con altre verdure a foglia verde e condito con olio extra vergine di oliva e succo di limone bio fresco.

Una ricetta alternativa e sfiziosa? Prepara degli involtini di cavolo nero ripieni di hummus di cannellini e pomodorini secchi per un antipasto sano e gustoso.

 

Ingredienti
(per 2 persone)

4 foglie di cavolo nero
4 pomodorini secchi sott’olio extra vergine di oliva
150 g di fagioli cannellini lessati
1 cucchiaio di salsa tahina
Mezzo spicchio di aglio
Olio extra vergine di oliva q.b.
Succo di limone a piacere
Un pizzico di pepe nero
Semi di sesamo

Procedimento

1. Scotta le foglie di cavolo nero in acqua bollente per pochi minuti finché saranno morbide ma non sfatte. Scolale, raffreddale velocemente in acqua fredda per bloccare il colore verde vivo, dopodiché stendile su uno straccio pulito.
2. Prepara l’hummus frullando i fagioli con olio extra vergine di oliva, mezzo spicchio di aglio, succo di limone e la tahina ottenendo una crema abbastanza densa e compatta.
3. Aggiungi i pomodorini secchi tritati e amalgama bene.
4. Farcisci ogni foglia di cavolo con un paio di cucchiai di hummus, arrotola la foglia chiudendola a sacchetto e spennella con poco olio prima di cospargere la superficie con i semi di sesamo.