loading

Il segreto del “successo” di carote, albicocche & co.

I carotenoidi sono molecole di origine vegetale il cui consumo è associato ad una lunga serie di effetti benefici sulla salute dell’uomo. La maggior parte degli effetti è data dalla potente azione antiossidante capace di ridurre il danno cellulare provocato dai radicali liberi detto stress ossidativo.

Sebbene lo stress ossidativo non abbia solo effetti negativi, un’eccessiva presenza di radicali liberi è in grado di creare danni permanenti alla funzionalità delle cellule e la sua presenza è un comune denominatore a molte delle patologie croniche tipiche di oggi.

Il diabete non fa eccezione. Uno studio recente ha però messo in evidenza come un’assunzione adeguata di carotenoidi possa esercitare una funziona protettiva e preventiva nei confronti dell’insorgenza del diabete. Una dieta ricca di carotenoidi si ottiene mangiando dosi elevati di alimenti di colore arancione e rosso come le carote, la zucca, l’anguria, il peperone, l’albicocca, il pomodoro e il melone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.