loading

Carne rossa: proteine e ferro a volontà!

La carne rossa è una delle più importanti fonti di proteine ad alto valore biologico, nelle quali sono cioè presenti tutti gli aminoacidi “essenziali”. Anche se oggigiorno si tendono a trovare alternative, soprattutto di origine vegetale, la carne rossa è comunque un alimento importante nella nostra dieta. Fondamentale è non abusarne, ma imparare ad alternarla ad altre fonti di proteine, sia animali sia vegetali, e prestare attenzione a provenienza e metodo di allevamento.

Origine della carne rossa

Responsabile del colore rosso della carne è il maggior contenuto di mioglobina, la proteina globulare presente nei muscoli (negli animali più giovani il contenuto è minore). Facciamo chiarezza: quali sono gli animali a carne rossa? I bovini (a eccezione del vitello, che è considerato carne bianca), gli ovini e i caprini adulti, gli equini, la selvaggina e gli animali da cortile a carne nera (ad esempio la faraona). Proprietà benefiche e sapore sono assicurati solo se la carne è controllata e garantita. Per questo motivo, nei punti vendita Despar, Eurospar e Interspar le carni appartengono a capi selezionati e controllati provenienti da razze pregiate allevate in Italia, sottoposte a una gestione di tracciabilità, che garantisce il flusso delle informazioni dall’allevamento al cliente.

Proprietà e benefici della carne rossa

Le abbondanti proteine della carne rossa, rispetto a quelle vegetali, sono molto simili a quelle umane e per questo facilmente utilizzabili dall’organismo, senza rischio di sviluppare carenze specifiche. La carne rossa inoltre è una delle principali fonti di ferro, che rispetto ai cibi vegetali, è di tipo “eme” (ematina): questo comporta un assorbimento decisamente superiore, senza bisogno di associazione ad altri alimenti. Il suo consumo è quindi indicato per bambini, atleti, donne in gravidanza e anemici. È sempre preferibile scegliere i tagli più magri, perché la carne rossa contiene grassi saturi che rendono meno digeribile la carne e che, in associazione al contenuto di colesterolo, possono innalzare i rischi a carico dell’apparato cardiovascolare.

Consigli per usare la carne rossa in cucina

Anche il metodo di cottura influenza notevolmente i benefici che la carne rossa può apportare. Il nostro consiglio è quindi di consumarla poco cotta (al vapore o sottovuoto) o cruda, per evitare la perdita di nutrienti e la formazione di sostanze ad azione cancerogena.

  1. Io mangio molta carne, sono un vera carnivora,e con la dieta Dukan mi sono trovata bene! Ho perso quasi 15 kg! Mi tengo controllata con esami medici a scadenza. Tra tutti i tipi di carne(rossa e bianca, pesce pollo ecc) preferisco la carne di manzo, una bella fiorentina! Oppure un filetto ai ferri…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.