loading

Camomilla, quanti rimedi naturali!

La Matricaria Chamomilla, ossia la camomilla comune, è un’erbacea annuale tra le più diffuse, anche a livello spontaneo, in tutto il continente europeo.

Conosciutissima sin dall’antichità è oggigiorno difficile trovare una dispensa che ne sia sfornita!

I suoi fiori, detti capolini, evocano scenari di notti tranquille e sonni profondi perché della camomilla tutti conoscono la proprietà che in realtà è la meno rilevante tra le tante caratteristiche di quest’erba: il blando potere sedativo. Quante volte, ritrovandoci impotenti davanti ad un neonato insonne, siamo ricorsi ad un infuso di camomilla?

In verità la camomilla possiede altre qualità degne di nota; è, infatti, un potente antispastico, un analgesico e un antisettico.

Che sia sottoforma di fiori essiccati, olio essenziale o granuli omeopatici, la camomilla ci può venire in soccorso in diverse occasioni.

I fiori di camomilla sono impiegati per la preparazione della classica bevanda da bere calda prima di andare a letto e per ottenere un po’ di sollievo in caso di eruttazioni e flatulenza.

L’olio essenziale, dal peculiare colore blu (dovuto al camazulene presente nei capolini), può essere aggiunto nella misura di 10 gocce nella vasca da bagno per distendere i nervi e conciliare il sonno.

I granuli omeopatici, invece, possono essere di particolare aiuto ai genitori: infatti, 3 granuli ogni mezz’ora (fino a miglioramento o remissione dei sintomi e sempre su consiglio su pediatra) sono un rimedio naturale molto noto per alleviare l’irrequietezza e il dolore nei bambini in fase di dentizione.

Ma davvero tante sono le “ricette” a base di questa preziosa pianta officinale che grazie al suo potere analgesico diventa anche un valido alleato in caso di mal di testa. In tal caso sarà sufficiente versare in un bicchiere un cucchiaino di olio di mandorle dolci e poi aggiungere 4 gocce di olio essenziale di camomilla, mescolare bene, ungere i polpastrelli con la miscela e massaggiare fronte e tempie fino a completo assorbimento.

E visto che la bella stagione è alle porte, ecco una favolosa lozione da applicare in abbondanza dopo l’esposizione ai raggi del sole: diluire 5 gocce di olio essenziale di camomilla, 5 di olio di geranio e una goccia di olio di menta piperita in un cucchiaio di olio di cocco. Frizionare sulla pelle ancora umida subito dopo la doccia per idratare a fondo l’epidermide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.