loading

Perché non rinunciare alle uova

Le uova sono un alimento che viene spesso messo da parte con la scusa del contenuto piuttosto elevato di colesterolo. Così facendo molte persone rinunciano ad un alimento formidabile optando in genere per alternative meno sane o meno utili. Prima di tutto, le uova rappresentano un perfetto alimento proteico con un profilo aminoacidico completo e con un quantitativo di circa 6 grammi di proteine per uovo, suddivise grosso modo a metà tra tuorlo e albume.

Il tuorlo è ricco di vitamine importanti come la B6 e la B12 ma anche le vitamine A, D, E e K in particolare la K2 che è importante per l’osso. Il tuorlo contiene poi colina, un nutriente importante per cervello e fegato ed è ricco di carotenoidi antiossidanti come la luteina e la zeaxantina.

L’albume ha pochissime calorie e zero grassi e contiene anche esso molte vitamine del gruppo B.

Le uova contengono anche omega 3 in particolare se provenienti da galline allevate a terra e nutrite in modo naturale.

Il colesterolo contenuto in un uovo è di circa 160-180 mg che rappresenta il 50-60% del quantitativo massimo giornaliero. Tuttavia la maggior parte degli studi non ha messo in evidenza alcun legame tra il consumo di uova e un aumento delle patologie cardiovascolari. Inoltre non sembra che il consumo di uova abbia un impatto particolare nemmeno sui livelli di colesterolo ematici. Questo perché il colesterolo nel nostro organismo è prodotto in gran parte dal fegato e non origina dagli alimenti assunti. In alcuni soggetti, però, la risposta all’assunzione di uova può essere diversa e dare invece un aumento di colesterolo-LDL. Una strategia può essere quella di ridurre il consumo di altri alimenti ricchi di grassi saturi come i formaggi e le carni grasse e introdurre invece le uova che sono più ricche di proprietà nutrizionali. Per la maggior parte delle persone comunque consumare un uovo al giorno non causa alcun problema e può essere un’ottima fonte di proteine per la colazione.

Si può per esempio fare una frittata con un uovo intero e due albumi e mangiarla con del pane integrale e dell’avocado. Una colazione non dolce ma sicuramente molto nutriente e sana.

  1. Il consumo di tuorli d’uovo è dannoso, in rapporto all’aterosclerosi, quasi quanto il fumo. Una ricerca pubblicata di recente, condotta dal dr David Spence della Western University, Canada, dimostra che mangiare rossi d’uovo accelera l’aterosclerosi in modo simile al fumare sigarette. Con un’indagine svolta su più di 1200 pazienti, Spence ha scoperto che il consumo regolare di tuorli provoca un danno pari a circa due terzi rispetto a quello provocato dal fumo di sigaretta, per quanto riguarda l’accumularsi della placca carotidea, un fattore di rischio per ictus e attacchi cardiaci. Il dr Spence aggiunge che l’effetto del consumo di uova sull’aumento della quantità di placca nelle arterie è indipendente dal sesso del paziente, tasso di colesterolo, pressione sanguigna, fumo, indice di massa corporea e diabete.

  2. Gentile Alan, gli studi di Spence sono noti anche per le critiche che hanno ricevuto per vari motivi. Ad ogni modo sono una voce interessante ma molti altri studi danno risultati diversi. Dunque, come spesso accade in ambito nutrizionale, molte ricerche vanno messe a confronto per trovare delle risposte. In questo caso la voce di Spence è rimasta piuttosto isolata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.